Indietro
menu
i 21 candidati

Si presenta il Popolo della Famiglia: "col centrodestra per Ceccarelli"

In foto: Enzo Ceccarelli con il capolista del PdF De Vita
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 10 set 2021 14:47 ~ ultimo agg. 11 set 08:41
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Popolo della Famiglia non è organico al centrodestra e la scelta di entrare in coalizione è legata alla fiducia nel candidato sindaco Enzo Ceccarelli. A spiegarlo è il capolista Sergio De Vita presentando i 21 candidati che si presenteranno a Rimini, 14 uomini e sette donne. La priorità è l’ascolto dei cittadini, aspetto – spiega – mancato nel mandato Gnassi. E poi, ovviamente, la famiglia che deve essere al centro di ogni decisione che prenderà la futura amministrazione.

I candidati del Popolo della Famiglia

Sergio De Vita (capolista) Imprenditore
Laura Albicocco Albergatrice
Clemente Bertoli Pensionato
Epifania Ybanez Operatore Socio Sanitario
Pier Luigi Marchi Pensionato
Diana Barigelletti Stilista
Maria Desio Farmacista
Gabriele Pagliarani Operatore Socio Sanitario
Luca Campisi Addetto alla ristorazione
Francesco Farolfi Avvocato
Sandro Ferrer Addetto alla ristorazione
Michele Gandolfi Impiegato
Filippo Giorgi Consulente aziendale
Carla Lodi Casalinga
Fiorenza Pasini Pensionata
Maurizio Pirini Impiegato settore fiscale
Roberto Ruggeri Pensionato
Roberto Ravegnani Ingegnere aero-spaziale
Giovanni Ruggeri Odontotecnico
Massimiliano Crivellari Tecnico progettista
Ebe Zani Docente di lettere

Alcuni contenuti del programma elettorale del Popolo della Famiglia a cura dell’ufficio stampa
FATTORE FAMIGLIA: riduzione della tassazione comunale sui nuclei familiari numerosi, nella logica generale del “Più figli – Meno Tasse”, oppure con anziani e disabili a carico. NATALITA’: rilancio e sostegno fortemente della natalità con l’introduzione del REDDITO DI NATALITA’ per le famiglie: una città senza figli è destinata al declino. GIOVANI: favorisce politiche per la prima casa, a beneficio delle giovani coppie senza i requisiti per accedere a mutui o fidejussioni bancarie. DISABILITA’: favorisce l’integrazione dei cittadini con disabilità nella vita sociale. Promuove lo sport come veicolo di inclusione, e favorisce l’ accesso alle attività sportive, conla rimozione delle barriere architettoniche. DIRITTO ALLA SCUOLA IN PRESENZA: tutti gli studenti devono tornare in classe, con misure che garantiscano sicurezza sanitaria, a scuola e nei trasporti. Una eventuale “DAD – Didattica A Distanza”, dovrà essere ripensata sulle esigenze dei ragazzi e delle famiglie.
ANZIANI: agevolare la permanenza in famiglia dei soggetti deboli (portatori di handicap, anziani non autosufficienti, ecc.) potenziando l’assistenza domiciliare e assegnando incentivi alle famiglie che accudiscono anziani in casa. Aumentare l’indice di edificabilità sui vecchi edifici.

Dichiarazioni

Vogliamo creare “l’Università del mare di Rimini” – dice Sergio De Vita – un generatore di progetti volti alla protezione della risorsa “mare”. Le amministrazioni cambiano, ma le Università restano”.
La creazione dell’Università del Mare procederà di pari passo con l’istituzione dell’assessorato del mare” – spiega Enzo Ceccarelli rinnovando la promessa di un assessorato alle imprese per velocizzare le pratiche e abbattere la burocrazia.

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.