Indietro
mercoledì 22 settembre 2021
menu
Supercoppa Serie B

RivieraBanca Basket Rimini-Senigallia, la vigilia di Mattia Ferrari

In foto: Foto Nicola de Luigi
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 14 set 2021 21:01 ~ ultimo agg. 15 set 16:04
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La vigilia di Rivierabanca Basket Rimini vs Pallacanestro Goldengas Senigallia, sfida valida per la semifinale del gruppo B di Supercoppa in programma mercoledì alle 20:00 al Palasport Flaminio di Rimini (diretta su Icaro TV e su icaroplay.it).

Contestualmente RBR comunica che a seguito dell’infortunio al sopracciglio di Eugenio Rivali, il quale rientrerà la prossima settimana, Joel Myers giocherà la partita di mercoledì sera grazie ad un’autodichiarazione, senza tesseramento, valida solo per la Supercoppa.

La vigilia del tecnico di RBR, Mattia Ferrari.

Coach, RBR arriva a questa semifinale senza Eugenio Rivali. Quali sono invece le condizioni di Mladenov e Masciadri? Come verrà impiegato Joel Myers?
“La ferita di Rivali necessita di evitare contatti ancora per qualche giorno, Mladenov ha riposato negli ultimi due giorni con le terapie ed i lavori a parte del preparatore mentre oggi si è allenato bene quindi domani sarà in campo a meno di sorprese dell’ultima ora; Masciadri ha svolto una parte dell’allenamento, vedremo domani come si sveglia dopo questo primo grande sforzo dopo quasi dieci giorni di stop e valuteremo insieme allo staff tecnico un suo eventuale utilizzo. Myers è stato aggregato apposta per la Supercoppa e ci darà una mano per dare minuti di rotazione e dare intensità a tutto il gruppo.”

In questa situazione d’emergenza cosa chiederà alla squadra, anche in considerazione dell’avversario?
“Le difficoltà aiutano a formarci: una squadra in una stagione deve passare dentro a tutte le situazioni, noi siamo subito senza i due playmaker e stiamo recuperando un giocatore molto importante mentalmente come Masciadri. Gli altri devono fare di necessità virtù, bisogna essere ancora più coesi, attenti e vogliosi: avremo quintetti meno equilibrati con giocatori fuori ruolo, ma non ci devono essere scuse perché noi dobbiamo andare in campo e giocare facendo le cose su cui lavoriamo.”

Cosa le piacerebbe rivedere della vittoria contro Montegranaro? Un aspetto invece che vorrebbe migliorare?
“Non vorrei rivedere le pause o i break negativi, mi piacerebbe una squadra con più continuità. Vorrei invece rivedere il ritmo ancora un po’ più alto nonostante le rotazioni ridotte perché noi dobbiamo fare del ritmo e dell’intensità a tutto campo un nostro must.”

Ufficio Stampa RivieraBanca Basket Rimini