Indietro
menu
verso il voto

Renzi (FdI): si sostengano i commercianti riminesi

In foto: negozi etnici
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 21 set 2021 15:20
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Stop alla progressiva sostituzione etnica dei negozi riminesi, in particolare sui viali del mare, che causa l’impoverimento dell’offerta, la desertificazione commerciale e il degrado.” A chiederlo è Gioenzo Renzi, consigliere di FdI che rinnova la sua candidatura per le prossime amministrative. Renzi cita in particolare Bellariva dove “i negozi gestiti da italiani si contano sulle dita di una mano“.

I negozi etnici, sostiene Renzi, “spesso non rispettano il Regolamento Comunale per la riqualificazione commerciale, il pagamento dei tributi, l’occupazione del suolo pubblico; è necessario tutelare con i controlli della polizia locale la qualità dell’offerta commerciale, la regolarità dei prodotti venduti, il decoro e la legalità”.

Per sostenere i negozi locali il consigliere chiede si intervenga con la riduzione di tasse e tributi.

Dal mare al centro storico dove Renzi chiede di intervenire per rendere più semplice l’accessibilità: “con la realizzazione, del Nuovo Parcheggio Scarpetti, di 520 posti auto (attesa dal 2013), dopo l’eliminazione del parcheggio di Piazza Malatesta di 450 posti auto. Continueró a battermi nel sostegno dell’artigianato e della produzione locale, perché i turisti che vengono a Rimini possano acquistare souvenir Made in Rimini e Made in Italy, non solo prodotti provenienti da altri continenti“.