Indietro
menu
25mila gli studenti

Scuola alla ripartenza. Green pass in scadenza per alcuni dipendenti

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
mer 8 set 2021 13:12
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sono 25210 gli studenti che risultano iscritti al prossimo anno scolastico nelle scuole riminesi di ogni ordine e grado. Nel dettaglio: 930 per i nidi; 3320 per la scuola d’infanzia; 6560 nella scuola primaria; 4250 scuola secondaria di I° grado; e 10150 infine quelli iscritti alla scuola secondaria di II° grado.

Nei nidi e nelle scuole d’infanzia comunali si confermano la gestione separata delle singole bolle/sezioni, l’accesso alle scuole regolamentato in modo da evitare assembramenti e le procedure di sicurezza interne per gestire situazioni di insorgenza sintomi assimilabili al Covid, oltre alle procedure in caso di riscontrato contagio.

Il Comune nei propri servizi per l’infanzia ha potenziato il personale educativo, insegnante ed ausiliario per garantire la massima tutela dei minori, preservare l’indipendenza delle bolle, inoltre il personale addetto è stato potenziato per garantire al massimo pulizia ed igiene degli ambienti. Nel complesso per il periodo settembre – dicembre 2021 il Comune ha investito oltre 100.000 € per inserire in organico il potenziamento di 9 operatori scolastici, 10 educatori e 12 insegnanti di scuola dell’infanzia.

Entra in gioco un nuovo patto di corresponsabilità tra Comune e genitori dopo gli esiti positivi di una riunione tenuta il 2 settembre scorso cui hanno partecipato oltre 300 famiglie. Da quest’anno, in linea con quanto stabilito dal Piano Scuola, non si procederà più alla misurazione della temperatura dei bambini all’accesso; questo adempimento sarà garantito dai genitori che si impegnano, fra l’altro, a garantire un afflusso ordinato alle scuole ed a monitorare lo stato di salute del bambino, evitando di portarlo a scuola in caso di condizioni dubbie di salute. Per i servizi 0-6 questo sarà l’anno in cui prenderà poi avvio la sperimentazione per la costituzione dei poli per l’infanzia: partirà per prima l’isola Blu con attività integrate fra nido e scuola d’infanzia, mentre per il polo Peter Pan / Galeone, il MIUR ha assegnato risorse per 3 milioni di euro per la ristrutturazione e la fusione delle due strutture.

Rette
Continua anche per il prossimo anno scolastico il progetto di abbattimento delle rette dei nidi d’infanzia denominato “Al nido con la Regione” per le famiglie che hanno un ISEE inferiore ai 26.000 € e nel mese di ottobre verranno attivati gli abbattimenti per la mensa finanziati col fondo di promozione dei prodotti derivanti da agricoltura biologica del Ministero delle Politiche Agricole: il Comune di Rimini per la refezione scolastica l’impiego di prodotto al 100% bio. Continua in parallelo l’attività di recupero delle rette inevase; dal 2017 ad oggi sono stati recuperati oltre € 1.600.000.

Edilizia scolastica
Alla Scuola Acquamarina ed al nido Bruco Verde è stato realizzato un percorso esterno dedicato ed è stato rifatto il tappeto dell’intera area esterna delle due scuole. Altri lavori importanti sono stati effettuati presso il polo Capriola – Scarabocchio, con installazione di tende esterne e gazebo. Alcuni gazebo sono stati installati anche al Quadrifoglio ed al nido di Spadarolo (oltre alla recinzione in legno ed alla fontanella) e al Cerchio Magico. Importanti lavori di rifacimento del giardino esterno sono stati svolti al nido Girotondo dove è stata sostituita anche l’erba sintetica alla scuola Arcobaleno. Importati lavori per rendere fruibili al massimo gli spazi esterni sono stati fatti anche alla scuola/nido Isola Blu.
Interventi significavi anche nelle scuole statali primarie e medie, quali il rifacimento completo del manto esterno della Scuola Calcutta, la ristrutturazione della casa del Custode delle Scuole Rodari per attività educative, didattiche e sociali. Alle scuole Bertola sono stati completamente ristrutturati i servizi igienici. Diversi gli interventi di rifacimento della copertura (scuola Borgo, e scuola Lagomaggio), di miglioramento sismico (Boschetti Alberti e via Pescara), di rinnovo della centrale termica (Lucciola, Lambruschini, Girasole), rifacimento delle pavimentazioni (scuola coccinella), impianto elettrico (DI Duccio) e molti lavori di messa in sicurezza e tinteggiatura.

Nel complesso un impegno straordinario del servizio manutenzioni e di Anthea che ha visto anche il riconoscimento di un contributo del MIUR di € 230.000 a parziale copertura dell’impegno del Comune di circa 1.200.000 €.

Green Pass
Il Comune di Rimini aveva applicato il nuovo Decreto-legge 111/2021 fin dal 1° settembre. Nel corso di un incontro  con tutto il personale della scuola del Comune, al palazzetto Flaminio, è stata verificata la regolarità del green pass del personale: su circa 200 dipendenti solo due risultavano non regolari, per ragioni di mero allineamento informatico del codice binario” spiega nella nota il Comune. Al momento però una problematica viene riscontrata da parte di alcuni dipendenti la cui certificazione scadrà a breve: il personale della scuola, infatti, è stato tra i primi ad essere vaccinato e, in mancanza di un provvedimento di proroga da 9 a 12 mesi della validità delle certificazioni (già licenziata in forma di emendamento dalla Commissione della Camera), per loro si avvicina la scadenza.

Mensa e refezione
Sono circa 3.800 i bambini che ogni giorno usufruiscono del servizio di mensa nei servizi per l’infanzia e nelle scuole statali. Anche su questo fronte potenziato il personale addetto alla refezione per un costo complessivo di circa 70.000,00 €, di cui si farà interamente carico il Comune con proprie risorse. La ditta appaltatrice Gemeaz Elior spa garantirà questo servizio aggiuntivo mediante l’assunzione di ulteriori 12 addetti, tutte donne.

Trasporto scolastico
Come lo scorso anno il trasporto scolastico dedicato viene organizzato con riempimento massimo all’80% ed impiego delle misure di contrasto al contagio (gel e mascherine). Prevista la presenza di un accompagnatore per ogni scuolabus che per tutto il tempo di durata del servizio garantisce che tutti i bambini indossino la mascherina, restino seduti e occupino i posti designati (e distanziati fra loro). In totale i bambini che utilizzano il servizio sono circa 800.

Sostegno handicap
Anche per il 2021/2022 si conferma il trend di costante incremento delle esigenze di intervento da parte del Comune con un incremento di alunni certificati e di ore di assistenza che si attesta attorno al 9,5 % in più rispetto allo scorso anno scolastico: con un incremento corrispondente della spesa di oltre 400.000 € rispetto allo scorso anno. Sono quasi 500 gli alunni disabili di ogni età che risiedono a Rimini.

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.