Indietro
menu
Casi attivi stabili

Nuovi contagi ai minimi a Rimini (otto). In Regione lieve aumento di ricoveri

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 27 set 2021 16:28 ~ ultimo agg. 28 set 08:46
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sono appena otto (con sei sintomatici) i nuovi casi covid in provincia di Rimini riportati nel bollettino odierno della Regione. Numeri cosi bassi non si registravano da inizio estate. Le diagnosi sono arrivate due per sintomi e sei per contact tracing.  Notizie positive anche dall’ospedale Infermi dove i ricoverati in terapia intensiva scendono di una unità, da sei a cinque. 31 le guarigioni.

In Emilia Romagna i nuovi contagi sono invece 289, su un totale di 14.734 tamponi (8.740 quelli antigenici rapidi) eseguiti e con una incidenza di positivi del 2%. Un valore, precisa la Regione, non indicativo dell’andamento visto il numero di tamponi effettuati, che la domenica è inferiore rispetto agli altri giorni. Inoltre, nei festivi soprattutto quelli molecolari vengono fatti prioritariamente su casi per i quali spesso è atteso il risultato positivo. Tra i nuovi positivi, 160 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 178 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. L’età media scende a 34,2 anni. Sui 107 asintomatici, 64 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 19 tramite i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 2 con i test pre-ricovero. Per 22 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 67 nuovi casi, seguita da Modena con 55; quindi Parma (41) e Ravenna (32); poi Piacenza (19), Reggio Emilia (18), Forlì (17), e Ferrara (13). Infine, Cesena (11), Rimini e il Circondario Imolese (entrambe con 8 nuovi casi).

Le persone complessivamente guarite sono 284 in più rispetto a ieri mentre i casi attivi sono 13.942 (+2). Di questi, le persone in isolamento a casa sono 13.505 (-1), il 96,9% del totale.

Purtroppo, si registrano tre decessi: uno in provincia di Piacenza (un uomo di 90 anni), uno a Parma (una donna di 86 anni) e uno a Forlì (un uomo di 80 anni). Dall’inizio dell’epidemia, sono stati 13.462.

Rispetto a ieri scende il numero dei ricoverati in terapia intensiva (-1), che sono attualmente 47; i ricoverati negli altri reparti Covid sono 390 (+4).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 4 a Piacenza (numero invariato rispetto a ieri), 5 a Parma (+1), 2 a Reggio Emilia (invariato), 3 a Modena (-2), 16 a Bologna (+1), 3 a Imola (invariato), 4 a Ferrara (invariato), 2 a Ravenna (invariato), 2 a Forlì (invariato), 1 a Cesena (invariato), 5 a Rimini (-1).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 26.178 a Piacenza (+19 rispetto a ieri, di cui 10 sintomatici), 32.297 a Parma (+41, di cui 17 sintomatici), 50.974 a Reggio Emilia (+18, di cui 15 sintomatici), 71.591 a Modena (+55, di cui 36 sintomatici), 88.650 a Bologna (+67, di cui 47 sintomatici), 13.472 casi a Imola (+8, di cui 2 sintomatici), 25.536 a Ferrara (+13, di cui 5 sintomatici), 33.326 a Ravenna (+32, di cui 21 sintomatici), 18.487 a Forlì (+17, di cui 15 sintomatici), 21.347 a Cesena (+11, di cui 8 sintomatici) e 41.081 a Rimini (+8, di cui 6 sintomatici). Sono stati eliminati 2 casi, comunicati nei giorni precedenti, in quanto giudicati casi non COVID-19.

Per quanto riguarda i vaccini, alle ore 15 risultano somministrate complessivamente 6.425.360 dosi; sul totale sono 3.099.136 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.