Indietro
menu
Nessun disagio

No Green Pass. Stazione blindata, manifestazione flop a Rimini

In foto: forze dell'ordine davanti alla stazione di Rimini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 1 set 2021 17:00 ~ ultimo agg. 2 set 11:35
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nel giorno del via all’obbligo di green pass per aerei, navi, traghetti e treni a lunga percorrenza (vedi notizia), erano state annunciate tramite il gruppo Telegram “Basta dittatura!” manifestazioni di protesta in 54 stazioni ferroviarie italiane. Comprese Rimini, Riccione e Cattolica. I manifestanti “no green pass”, che avevano minacciato anche il blocco dei treni, però non si sono quasi visti. Ritrovo annunciato alle 14.30 e inizio della protesta alle 15, ma a Rimini, a fronte di un cospicuo dispiegamento di forze dell’ordine davanti alla stazione (così come a Riccione e Cattolica), i manifestanti si contavano sulle dita di una mano. Per loro niente cartelloni o slogan, solo qualche chiacchera con i giornalisti presenti e poi il ritorno a casa. Pochi manifestanti anche nel resto d’Italia dove si sono presentati solo sparuti gruppi senza creare i temuti disagi per i trasporti.