Indietro
venerdì 22 ottobre 2021
menu
Club Nautico Rimini

Mediolanum Cup 2021 e XVIII Trofeo Città di Rimini, Big Game in Drifting

In foto: (Foto Roberto Baroncini)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
lun 20 set 2021 13:40
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si è appena conclusa un’altra settimana molto intensa, dal punto di vista sportivo, per il Club Nautico Rimini.
Si sono tenuti infatti in questa intensa settimana il “XVIII Trofeo Città di Rimini, Big Game in Drifting Circuito IGFA Catch & Release” e la “Mediolanum Cup”, terza edizione.

La prima è stata una delle più importanti gare di pesca degli ultimi tempi: 22 equipaggi hanno battagliato con il re dell’Adriatico, il tonno rosso, effettuando decine di catture del maestoso animale, immediatamente rilasciato subito dopo la cattura, senza arrecare così nessun danno, con appunto la formula “catch and release”.

La classifica vede vincitore Antonio Mantuano del CNR, con 4 catture, secondo Mattias Arcangeli con 3 catture e terzo Giordano Pecci del CNR con 2 catture. Staccato di pochi minuti con lo stesso numero di catture l’equipaggio capitanato da Riccardo Casadei e i suoi giovanissimi figli, sempre CNR, che chiudono al 4° posto.

La giornata iniziata all’alba di sabato ha visto gli equipaggi, posizionati sul campo di gara nella zona di mare antistante Rimini, trascorrere l’intera giornata alla ricerca delle prede. La battuta di pesca si è conclusa con grande entusiasmo di tutti gli equipaggiate che si sono dichiarati soddisfatti della bellissima manifestazione organizzata dal Club Nautico Rimini. La formula del rilascio, che fa parte di un input culturale differente rispetto al passato, si inserisce in quello che è il futuro sia della pesca d’altura che del CNR stesso. Alla sera dopo le premiazioni, si è tenuto l’aperitivo offerto dal Main sponsor “Geofoods”.

Con il progetto della Scuola di Mare, della nuova casa delle tartarughe, della vela e degli sport legati al mare, nell’ex delfinario, il club sta portando avanti un’evoluzione che molto presto diventerà una realtà, ovvero quella di portare a Rimini una cultura del mare che vada oltre quella forte e presente della spiaggia.

Sabato alle 16:23 circa si è conclusa grande successo di partecipazione la terza edizione della Mediolanum Cup. Caratterizzata dal vento molto debole (intorno ai 5 nodi con punte di 8 e minime di 2), è stata una avvincente battaglia nella testa della regata fra “Orlanda”, il TP 52 di Sanzio Sammarini (CNR) e Andrea Muratori, che ha dominato per i due terzi della gara, e “Pegaso”, il maxi di Massimo Boccolini (YCR), favorito alla fine dalle condizioni di vento e dall’andatura portante, che vince con 3,23 minuti di vantaggio sul secondo.

La regata si è riaperta all’altezza del San Bartolo quando “Pegaso” è riuscita a superare “Orlanda” che ha tenuto comunque la posizione a ridosso della prima fino all’imboccatura del porto di Rimini, quando una improvvisa bonaccia ha riavvicinato le imbarcazioni favorendo comunque “Pegaso” che ha tagliato il traguardo per prima dopo sole 5 ore e ben 34 miglia percorse. Con quasi 50 imbarcazioni iscritte in questa edizione, la Mediolanum Cup si conferma come una delle regate di maggior successo.

“Orlanda” si aggiudica comunque il primo posto di classe, cosi come “Irina” nella classe “Charlie”, “Mister X” nella “Bravo”, “Piuma” di Musone nella “Alfa”, “Gemmina Deux” dei fratelli Sanchi nelle vele bianche. In ORC sempre prima “Piuma” e in ORC crociera vince “X Lady”.

Domenica le premiazioni presentate dal vicepresidente Bonfiglio Mariotti e da Alessandra Cellucci per Banca Mediolanum, main sponsor della manifestazione: nella serata è stato assegnato il prestigioso trofeo Challenger a “Pegaso” e il suo equipaggio, insieme ad un prestigioso orologio donato dallo sponsor. Un orologio con guidone del club è stato assegnato ai primi di ogni classe. Premiate le imbarcazioni fino al terzo classificato.

Alla cena di gala, tenutasi nel ristorante del Club Nautico, come da tradizione, sono stati sorteggiati decine di premi per un valore di oltre 10.000 euro. Premio speciale per Federico Bressan, vincitore del “Campionato italiano Laser Master” attribuito da Banca Mediolanum nella persona di Alessandra Cellucci: premio speciale anche per Diana Baroni e Roberta Porcellini della segreteria del Club.

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.