Indietro
menu
Turismo responsabile

Il festival IT.A.CA' fa tappa al Parco Sasso Simone e Simoncello

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
mer 22 set 2021 10:12 ~ ultimo agg. 10:15
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ il primo festival in Italia sul turismo responsabile, premiato dall’Organizzazione Mondiale del turismo dell’ONU per l‘eccellenza e l’innovazione nel turismo, perchè invita a coniugare la sostenibilità del turismo con il benessere dei cittadini. Il programma di IT.A.CÀ per il 2021 coinvolge 16 Regioni, per un totale di 25 Tappe: una di queste, dal 24 al 26 settembre si svolgerà al Parco interregionale del Sasso Simone e Simoncello, unico parco interregionale in Italia ed abbraccia un vasto territorio nel cuore del Montefeltro, tra Pesaro-Urbino e Rimini, che si amalgama con l’omonima Riserva Naturale Toscana.

Tema della 13°edizione del Festival è il “Diritto di respirare”. Scrivono gli organizzatori: “IT.A.CÀ, con il diritto di respirare, é l’invito a ri-stabilire le relazione dell’uomo con se stesso, con gli altri e con la terra, a riflettere su cosa significa abitare nei territori marginali, che possono fare della loro identità il punto di forza per sperimentare modelli di dialogo e cooperazione, grazie al respiro della natura”.

Il programma dei tre giorni del festival, 24-25 e 26 settembre, è stato costruito coinvolgendo istituzioni, associazioni e persone che abitano i luoghi del Parco e che Chiocciola la casa del nomade di Pennabilli ha intercettato, sostenuto e messo in rete. Sono stati pensati itinerari a piedi e a pedali, seminari, laboratori, mostre, concerti e degustazioni per lanciare un’idea di turismo più etico e rispettoso dell’ambiente e di chi ci vive.

PROGRAMMA  

VENERDI 24 settembre

un incontro che mette insieme i due GAL che agiscono sul territorio, il GAL Montefeltro e il GAL Valli Marecchia Conca, e il Cast – Università di Bologna: “RICOLORARE IL PAESAGGIO. DIBATTITO SU NUOVI PRODOTTI TURISTICI PER L’INTERPRETAZIONE DEL PAESAGGIO” che si svolgerà alle ore 10.30 presso il Barco Ducale e in diretta sulla pagina FB del Festival IT.A.CÀ.

Il pomeriggio alle 18.00 “I POLMONI DI SESTINO” una visita guidata al MANSS Museo Archeologico Naturalistico e Centro Visite della Riserva Naturale di Sestino (AR) con degustazione di prodotti tipici locali. A cura di Sestino Operae Vitae, Pro Loco di Sestino, Meet Valtiberina.

SABATO 25 settembre ore 10 al Lago di Andreuccio, Soanne – Pennabilli (RN) “RESPIRO E SONO UN ALBERO BAGNO DI FORESTA AL LAGO DI ANDREUCCIO” a cura della psicologa Isabella Ferlini.

Sempre alle 10 a Frontino (PU) “I SEMI DI FRONTINO A SPASSO CON GLI ALPACA A MONTEFIORENTINO E VISITA ALLO STORICO MULINO DEL PONTE” a cura della fattoria didattica Sora Madre Terra e Mulino DiVino.

Nel pomeriggio “CONFINE NON CONFINE ESPLORAZIONE DELL’ANIMA DEL PARCO ATTRAVERSO L’INCONTRO DI TRE CAROVANE NEL PUNTO DI UNIONE DELLE TRE REGIONI” a cura di Chiocciola la casa del nomade e Prometeo Bike. Ore 14.00 / 19.00 – partenze da Miratoio, Passo Cantoniera, Pennabilli (in e-bike)

La sera, alle 20 al Campo Sportivo di Molino di Bascio – Pennabilli (RN) “IL RESPIRO DELLA MUSICA TRA I POPOLI SERATA CON MUSICHE POPOLARI INTERNAZIONALI”, cena su prenotazione a cura di Amici del Molino e Doctor Folk.

DOMENICA 26 settembre alle ore 9 “DI ANELLO IN ANELLO ESCURSIONE NEI DINTORNI DI PENNABILLI TRA PICCOLI BORGHI E ANTICHI SENTIERI” a cura di D’la de Foss. Maggiori informazioni su https://bit.ly/3Eut4YV . Ore 11.30 – 13.00 sempre a Pennabilli (RN) Loc. La Filanda, Via Marecchiese, 16 “PROGETTO BATISFERA ESPLORAZIONE DI MONDI SUBACQUEI TRA RANE E NINFEE” a cura di Explorandia.

Nel pomeriggio, dalle 16.30 al MUSSS – Museo Naturalistico del Parco Sasso Simone e Simoncello di Pennabilli e in diretta sulla pagina FB del Festival IT.A.CÀ un convegno a cura di Chiocciola la casa del nomade dal titolo “RESPIRA IL PARCO DIBATTITO SULL’ABITARE LE COMUNITA’ DELL’APPENNINO”. Partecipano al dibattito Augusto Ciuffetti, ricercatore e docente di storia economica e sociale presso l’Università Politecnica delle Marche; Paolo Piacentini, Presidente Federtrek Chiara Caporicci, Ass. C.A.S.A. (Cosa Accade Se Abitiamo); Roberto Sartor, Ass. Chiocciola la casa del nomade; Lino Gobbi, Presidente del Parco Interregionale del Sasso Simone e Simoncello; Fiorenzo Rossetti, Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità-Romagna; Gigi Mattei Gentili, Festa “Gli antichi frutti d’Italia si incontrano a Pennabilli”.

Segnaliamo inoltre che sabato 25 e domenica 26 settembre di terrà la 14ma edizione della manifestazione ideata da Tonino Guerra “GLI ANTICHI FRUTTI DI ITALIA SI INCONRANO A PENNABILLI” per celebrare la biodiversità e il lavoro contadino.

Il programma è consultabile alla pagina FB dell’evento.

Sabato 25 e Domenica 26 settembre, dalle 16 alle 19, è possibile visitare la mostra “L’ACQUA, LA PIETRA, LA FARINA. I MULINI DELLA VALMARECCHIA” a cura della Fondazione Valmarecchia, presso il Musss – Museo Naturalistico del Parco Sasso Simone e Simoncello, Viale dei Tigli 5, Pennabilli. Per informazioni: info@musss.it / 349 5008722

La tappa di ITACÀ Sasso Simone e Simoncello aderisce al progetto promosso dalla Rete dei Centri di Educazione Ambientale e alla sostenibilità della Regione Emilia-Romagna per la conoscenza e la divulgazione degli obiettivi dell’AGENDA 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU. Essa ingloba 17 Obiettivi in un grande programma d’azione per un totale di 169 ‘target’ o traguardi. L’avvio ufficiale degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile ha coinciso con l’inizio del 2016, guidando il mondo sulla strada da percorrere nell’arco dei prossimi 15 anni: i Paesi, infatti, si sono impegnati a raggiungerli entro il 2030.

E’ necessario prenotare la propria adesione ad una o più iniziative compilando il form presente a questo link: https://forms.gle/eURMf4oJ47kpxcpp9

La maggior parte degli eventi sono con ingresso a contributo libero. Alcuni eventi prevedono il possesso del green pass. E‘ possibile richiedere informazioni sui singoli eventi contattando direttamente l’organizzatore (maggiori informazioni e contatti sono disponibili cliccando il link indicato nell‘evento).

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
VIDEO