Indietro
menu
Verso il voto

Gloria Lisi incontra la Rimini Calcio: tra i temi anche il nuovo stadio

In foto: l'incontro di Gloria Lisi con i vertici Rimini Calcio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 1 set 2021 17:33
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Rimini Calcio è un patrimonio sportivo della città, e va assolutamente protetto e sostenuto e noi non faremo mancare il nostro appoggio“. Lo ha detto la candidata sindaca di Rimini Gloria Lisi, incontrando i vertici della società insieme a Bonfiglio Mariotti, Presidente di Bluenext e candidato nella Lista Civica Rimini per le Imprese. Tra le tematiche affrontate, in particolare quelle legate alla struttura progettuale che il Rimini Calcio sta sviluppando per rilanciare la squadra e tutto il settore giovanile. “C’è bisogno che la nuova Amministrazione comunale guardi al nostro progetto con una visione lungimirante”, ha detto il DG Peroni. “Costruire una società solida, una squadra vincente ed un vivaio promettente sono obiettivi che hanno bisogno di una programmazione strategica ben precisa e scelte oggettive e ben ponderate. Prima tra tutte la realizzazione o meglio la riqualificazione e la disponibilità di impianti sportivi efficienti e ben organizzati. Puntare alla valorizzazione del vivaio è la prima operazione che il Rimini Calcio deve perseguire”. “Non c’è dubbio che la situazione degli impianti e la loro gestione,  è una questione che va affrontata e risolta con chiarezza e con trasparenza. Penso al centro sportivo della Gaiofana che andrebbe affidato a qualcuno che lo possa fare funzionare”, ha sottolineato Gloria Lisi. “La città ha bisogno di impianti sportivi efficienti. Ci sono promettenti ragazze e ragazze che sono costretti ad allenarsi in ambienti poco consoni alle attività sportive. Occorre creare una rete di impianti capaci di accogliere la voglia e il desiderio dei nostri tanti ragazzi a fare sport”. Si è parlato anche del nuovo Stadio. “E’ una idea che giudichiamo in questo momento assai prematura”, ha detto il presidente Rota. “In questa fase basterebbe intervenire per ammodernare lo Stadio Neri, con un intervento risolutivo sul manto erboso, aprendolo alla realizzazione di due campetti di calcio negli spazi inutilizzati adiacenti le curve che potrebbero essere  destinati ad ospitare le varie attività del vivaio”. “Il nuovo stadio è un progetto che dovrebbe segnare il punto d’arrivo di questo percorso di ottimizzazione”, ha sottolineato Gloria Lisi, “perché vorrà dire che il Rimini Calcio ha raggiunto il posto dove merita di stare e dove tutti i suoi tifosi vorrebbero vederlo“.

Notizie correlate