Indietro
menu
40 anni

Buon compleanno Cento Fiori, 11 e 12 settembre

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
mar 7 set 2021 16:46 ~ ultimo agg. 14 set 11:48
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

«Nata dalla città, quarant’anni dopo la Cento Fiori l’11 e il 12 settembre vuole festeggiare con i concittadini, i cooperatori e quanti l’hanno sostenuta ciò che è stato costruito e, nello stesso tempo, riflettere sull’oggi per guardare, ancora e sempre insieme, al futuro», annunciano Cristian Tamagnini e Gabriella Maggioli, presidente e vicepresidente della cooperativa Sociale Cento Fiori.

Nel maggio del 1981 nasceva la cooperativa, figlia di un movimento di piazza che si opponeva alla diffusione dell’eroina a Rimini e che cercava risposte attraverso la collaborazione dei servizi pubblici e del privato sociale. Da quella esperienza sono nati, nel giro di pochi anni, un Centro diurno prima e la Comunità terapeutica di Vallecchio poi. Erano i primi passi del lungo cammino della Cooperativa Sociale Cento Fiori, aderente al CSR-Consorzio Sociale Romagnolo, che ha portato alla creazione di altre strutture sociosanitarie e di opportunità per chi, da tutta Italia, chiede di essere accolto per emergere dalle proprie dipendenze.

«Quel che state leggendo è un invito a festeggiare insieme a noi. A causa delle incertezze generate dall’andamento della pandemia abbiamo organizzato un calendario di eventi pochi mesi dopo l’esatta data di nascita. Eventi che verranno creati nel cuore della città: nello spazio verde che gestiamo di fianco al Parco XXV aprile, dove trova posto la nostra Serra Cento Fiori e il parco Rimini Avventura, in via Galliano 19, a 300 metri dal Ponte di Tiberio».

Sabato 11 settembre l’avvio delle celebrazioni è con una tavola rotonda coordinata dai colleghi Laura Grossi e Cristian Tamagnini, focalizzata su Giovani e dipendenze: gli orizzonti della prevenzione oltre la pandemia. Claudia Luppi dell’Istituto di Fisiologia Clinica del CNR, presenterà i dati relativi alla ricerca ESPAD sui “Comportamenti a rischio tra la popolazione studentesca in Emilia Romagna”, a seguire interverranno Emma Petitti, presidente dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia – Romagna, Edoardo Polidori, responsabile del Ser.DP di Rimini e Forlì, Michele Sanza, responsabile del Ser.DP di Cesena, Leopoldo Grosso, presidente onorario del Gruppo Abele, con Riccardo De Facci, presidente del Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza (CNCA) che trarrà le conclusioni.

Massimo Marches e Massimo Modula in concerto dalle 21: i due autori riminesi suonano nel primo dei due concerti offerti dalla Cento Fiori gratuitamente alla città e ai suoi ospiti. Oltre a Massimo Modula (voce, chitarra, armonica) e Massimo Marches (voce, chitarra), si esibiscono sul palco Giacomo Depaoli (percussioni) e Stefano Zambardino (piano), insieme per un repertorio di brani originali e cover che omaggiano la canzone d’autore italiana degli ultimi 50 anni. Due mondi che si incontrano da tempo, quelli di Marches e Modula, che contano ognuno diversi album pubblicati dai primi anni del 2000 ad oggi. Questa formazione è chiamata anche Meltin’Pop per via delle infinite suggestioni poetiche e sonore che influenzano e caratterizzano l’impronta artistica di questo “insieme”.

Il programma di domenica 12 settembre inizia con la La libera scuola di orto sinergico, dalle ore 10 alle 13 e dalle 14:00 alle 17 formazione “sul campo” in tema di orto sinergico, laboratorio per massimo 12 partecipanti (prenotazione: labcassociazione@gmail.com).

Nel pomeriggio appuntamento con i più piccoli: Tra gli orti con piccola scimmia, a cura di Manuela Mapelli. Una lettura e passeggiata disegnata nell’orto sinergico dietro La Serra Cento Fiori dalle 16 alle 17,30, durante le quali ogni bambino (dai 5 ai 10 anni) realizzerà un piccolo taccuino da viaggiatore in cui appuntare le piccole grandi scoperte della natura. Ingresso libero con prenotazione al 329.1473098.

Dalle ore 17,30 Nuove consapevolezze: ambiente, economia e società, un dibattito sulle Ecomafie (in collaborazione con l’Associazione “La Bottega Culturale”), con la partecipazione di Antonio Pergolizzi, analista ambientale, Ivan Esposito, Cooperativa Sociale Terra Felix e Donato Berardi, economista, direttore del laboratorio REF.  Dal pomeriggio ci sarà il Mercatino solidale con cooperative sociali, associazioni e produttori del territorio.

A partire dalle 19,30, la Grande Grigliata dell’Adriatico, a cura dell’Associazione “Rimini per tutti”.

Concluderà i festeggianti del quarantennale Cento Fiori Filippo Malatesta in concerto dalle ore 21. Il cantante e autore verucchiese sarà accompagnato sul palco da Gianluca Barberini alla batteria, Andrea Bartolini al basso, Francesco Sancisi alle tastiere, Luca Ricchi alla chitarra, Claudia Comandini alle percussioni e ai cori. Il concerto sarà una passeggiata musicale tra i sei album firmati dall’artista, l’ultimo dei quali Sopra la Polvere, del 2019, oltre ad alcuni omaggi agli artisti più amati da Malatesta, tra i quali De André e gli U2.

clicca per ingrandire

PROGRAMMA
Dove: Le iniziative si terranno nel parco de La Serra Cento Fiori, via Galliano 19, Rimini, area adiacente al parco XXV aprile, a 300 metri dal Ponte di Tiberio. L’area è servita da un parcheggio con accesso da via Galliano e da via Padre Tosi.

Sabato 11 settembre

Giovani e dipendenze: gli orizzonti della prevenzione oltre la pandemia.
Ore 16.00 – 19.00, tavola rotonda con la partecipazione di:
Claudia Luppi, Istituto di Fisiologia Clinica del CNR, presenterà i dati relativi alla ricerca ESPAD sui “comportamenti a rischio tra la popolazione studentesca” in Emilia Romagna.
Emma Petitti, presidente dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia – Romagna.
Edoardo Polidori responsabile del Ser.DP di Rimini e Forlì
Michele Sanza responsabile del Ser.DP di Cesena.
Leopoldo Grosso, presidente onorario del Gruppo Abele.
Conclusioni di Riccardo De Facci presidente Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza CNCA
Oltre ai partecipanti, siamo in attesa di ulteriori conferme.

Massimo Marches e Massimo Modula in concerto
Dalle ore 21: Massimo modula – voce, chitarra, armonica, Massimo Marches – voce, chitarra, Giacomo Depaoli – percussioni, Stefano Zambardino – piano

 

Domenica 12 settembre

La libera scuola di orto sinergico
Dalle ore 10:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:00 formazione “sul campo” in tema di orto sinergico per max 10 partecipanti. Prenotazioni labcassociazione@gmail.com.
Mercatino solidale con cooperative sociali, associazioni e produttori del territorio

Dal pomeriggio
Tra gli orti con piccola scimmia
A cura di Manuela Mapelli. Lettura e passeggiata disegnata nell’orto dalle 16:00 alle 17:30, durante le quali ogni bambino (dai 5 ai 10 anni) realizzerà un piccolo taccuino da viaggiatore in cui appuntare le piccole grandi scoperte della natura. Ingresso libero con prenotazione al 329.1473098.

Nuove consapevolezze: ambiente, economia e società.
Dibattito sulle Ecomafie (in collaborazione con l’Associazione “La Bottega Culturale”) dalle ore 17 con la partecipazione di:
Antonio Pergolizzi, analista ambientale
Francesco Pasquale, Cooperativa Sociale Terra Felix
Donato Berardi, economista, direttore del laboratorio REF

Grande Grigliata dell’Adriatico
Dalle ore 19.30, a cura dell’Associazione “Rimini per tutti”.

Filippo Malatesta in concerto
Dalle ore 21: Filippo Malatesta – voce e chitarra, Gianluca Barberini – batteria, Andrea Bartolini – basso, Francesco Sancisi – tastiere, Luca Ricchi – chitarra, Claudia Comandini – percussioni e cori.

Notizie correlate
Amnesty International

Tanti aquiloni per Patrick Zaki

di Redazione   
di Stefano Rossini   
VIDEO