Indietro
venerdì 22 ottobre 2021
menu
Coppa

Bartoli Mechanics MBA Fossombrone-Pall. Titano 66-67

In foto: Tommaso Gamberini, foto Alfio Sgroi
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 25 set 2021 23:13
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

BARTOLI MECHANICS MBA FOSSOMBRONE-PALL. TITANO 66-67

IL TABELLINO
FOSSOMBRONE: Santi 14, Pontellini, Fontanella, Beltran 6, Tamburini, Barzotti 7, Spadoni, Arduini, Pagliaro 8, Cambrini 6, Alessandroni 23. All.: Badioli.

PALL. TITANO: Gamberini 23, Altavilla 16, Macina 5, Dini 4, Raschi 8, Togni, Fornaciari 4, Saponi 7, Grandi, Guida, Lettoli. All.: Porcarelli.

Parziali: 11-19, 24-31, 45-50, 66-67.

CRONACA E COMMENTO
È rosa il colore con cui i Titans cominciano ufficialmente la stagione 2021-2022. Il rosa del referto, quello della vittoria in Coppa a Fossombrone. Un +1 risicato (66-67), sofferto, ma con dietro una prestazione di sostanza e da squadra autorevole. Sempre avanti i sammarinesi, con brivido finale sul tiro della disperazione locale sul gong ma anche con grande merito. Sugli scudi Gamberini, che scrive 23, e Altavilla, che arriva a 16.

Pallacanestro Titano sempre avanti, col primo quarto segnato dalle triple di Raschi (11-19 al 10’) e col secondo che invece vede Gamberini inarrestabile nei pressi del canestro. A 3’57” dall’intervallo il contropiede di Dini firma il +11 (18-29), con Fossombrone che però torna sotto e rosicchia qualcosa prima della pausa lunga (24-31 al 20’).

Di ritorno dagli spogliatoi un paio di buonissime giocate di Santi consentono alla Bartoli Mechanics di tornare subito a un possesso di distanza, mentre sul fronte biancazzurro sono soprattutto le giocate di Altavilla ad allargare la forbice. Si rimane in ogni caso sui due/tre possessi di distanza, con la tripla di tabella di Santi a firmare il -4 e con i liberi di Raschi a sigillare il 45-50 del 30’.

I Titans sembrano averne di più e risalgono a +9 a 7’ dalla sirena, ma a quel punto Alessandroni comincia a sparare triple da ogni posizione. Capitan Macina e compagni giocano con tenacia e rimangono sempre avanti. Il tabellone a Fossombrone dice 59-65 a 1’25” dalla fine (due liberi di Altavilla), ma nell’ultimo minuto succede di tutto. Pagliaro segna il 61-65 a -30”, Macina fa 1/2 dalla lunetta subito dopo e Santi entra per il -3 a -19”. Ancora 1/2 del capitano ai liberi (63-67) e, a 5” dal termine, sesta tripla di serata di Alessandroni (66-67). Ovvio il fallo sistematico marchigiano, ma dalla lunetta i Titans ne sbagliano due con Raschi e c’è spazio per un tiro della disperazione, che però non entra. Vittoria col brivido, ma vittoria.