Indietro
menu
Il fac simile della scheda

Amministrative a Rimini. Come si esprimono le preferenze sulla scheda

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
gio 23 set 2021 12:04 ~ ultimo agg. 1 ott 13:45
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

In vista delle elezioni amministrative di domenica 3 e lunedì 4 ottobre, il Comune di Rimini ricorda le modalità per esprimere le preferenze sulla scheda. Sul sito del Comune di Rimini, nella pagina informativa delle elezioni, è stata pubblicata una pagina che riproduce la scheda elettorale con i link agli elenchi dei candidati e ai programmi di tutte le liste.
https://www.comune.rimini.it/documenti/documenti-tecnici-di-supporto/candidati-sindaci-liste-e-candidati-consigliere-comunale

La scheda di voto per l’elezione del sindaco e del consiglio comunale è unica. La scheda reca i nomi e i cognomi dei candidati alla carica di sindaco, scritti entro un apposito rettangolo sotto i quali sono riportati i contrassegni della lista o delle liste con cui il candidato è collegato.

Il voto si esprime tracciando un segno sul candidato sindaco e un segno sul contrassegno di una lista. L’elettore tracciando un solo segno sul contrassegno di una lista, vota per la lista scelta e per il candidato alla carica di sindaco collegato.

L’elettore tracciando un solo segno sul candidato alla carica di sindaco, vota solo per il candidato a sindaco e non esprime nessun voto per le liste (per elezione del consiglio comunale).

L’elettore ha la facoltà di manifestare DUE voti di preferenza per candidati alla carica di consigliere comunale compresi nella medesima lista votata; scrivendo il nome e cognome, oppure solo il cognome del candidato sull’apposita riga tracciata alla destra del contrassegno.

N.B. Nel caso di espressione di 2 preferenze queste devono riguardare candidati di sesso diverso (pena annullamento della seconda preferenza)

Modalità corrette di voto:


1) TIZIO è candidato a consigliere della lista n. 1: il voto va alla lista n. 1, al candidato a sindaco ad essa collegato e a TIZIO.


2) Il voto va alla lista n.1 e al candidato a sindaco ad essa collegato.



3) Il voto va solo al candidato a sindaco collegato con la lista n. 1.


 

4) Il voto va alla lista n. 1 e al candidato a sindaco collegato con le liste 2 e 3 – voto disgiunto.


5) CAIO è candidato a consigliere della lista n. 3:

il voto va alla lista n. 2 e al candidato a sindaco ad essa collegato; è inefficace la preferenza per il candidato CAIO perché compreso in una lista diversa da  quella  votata

N.B. NON E’ PERMESSO VOTARE UNA LISTA E INDICARE UNA PREFERENZA AD UN CANDIDATO DI UN’ALTRA LISTA

Il link per scaricare il fac simile.

 

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.