Indietro
menu
"Giunta dovrebbe scusarsi"

V Peep. Anche Marcello all'attacco: deplorevole raccontarla come vittoria Pd

In foto: Nicola Marcello
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 26 ago 2021 17:22
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Le novità in merito agli oneri di riscatto e svincolo relativamente agli alloggi di edilizia popolare, accendono le polemiche nella campagna elettorale a Rimini. Dopo l’annuncio del candidato del centrosinistra Sadegholvaad ai residenti del V Peep e la risposta da parte del consigliere della Lega Zoccarato (vedi notizia), arriva ora una dura replica anche di Nicola Marcello di Fratelli d’Italia. “Accolgo con molto favore – scrive – quanto riportato all’articolo 22 bis della legge 29 luglio 2021 recante la governance del PNNR. Trovo deplorevole ed ingannevole per i cittadini presentarsi loro e raccontarla come una vittoria o conquista o “magari regalo elettorale” del PD.
Marcello ricorda che “è una misura attesa da anni , in tutta Italia e da tutte le forze politiche. Una specie di sanatoria/ condono che va a risolvere la partita della “ eliminazione dei vincoli” o meglio del “riscatto delle case” come comunemente detto. Sulla delibera 122 del 16 maggio 2013 sono stato il consigliere che, insieme ai colleghi Moretti e Giudici, diede più battaglia appena tirata fuori dalla Giunta senza nessun incontro con i cittadini e con cifre da capogiro dai 30 mila euro di un normale appartamento fino ai 55 mila delle casette a schiera tipiche della zona. Ho fatto sulla materia almeno 7 interrogazioni, 3 mozioni e 3 ordini del giorno dal 2013 al 2018 . Ho raccolto centinaia di firme e fatto almeno 10 incontri con il Comitato. La Giunta che ieri nel Parco della cava ha incontrato i cittadini è rimasta sempre sorda alla problematica e dovrebbe chiedere scusa per le sofferenze fatte patire ed agli oltre 1200 proprietari di immobili nel V PEEP e dei vari PIP della Città.
Ma l’eliminazione dei vincoli riguardava e riguarda anche i tanti alloggi PIP che sia pure per cifre minori devono “ riscattare” o meglio “eliminare i vincoli”.”
Secondo l’esponente di FdI la Giunta dovrebbe chiedere scusa a tutti i ricorrenti per i soldi spesi ed a tanti cittadini che sfiduciati, anziani o costretti a trasferirsi hanno pagate cifre da capogiro per eliminare i vincoli. Ma conoscendo la problematica meglio delle mie tasche, credo che la Giunta ed il prossimo Sindaco debbano fare altro per i cittadini che spero in massa aderiranno al riscatto .
Innanzitutto potenziare gli uffici per i calcoli delle spettanze di ogni utente, graduare le richieste per gli immobili che eccedono i 125 mq, rateizzare le somme dovute e reinvestire i soldi introitati nella cura e manutenzione degli spazi comuni e del verde delle rispettive aree”. conclude Marcello.

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.