Indietro
menu
arresti della polizia

Sette arresti in quattro giorni per furti in spiaggia. L'ultima vittima un bagnino

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 27 ago 2021 15:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Negli ultimi quattro giorni sono stati sette gli arresti per furto aggravato eseguiti dalla Polizia, la maggior parte dei quali in spiaggia. L’ultimo ieri mattina intorno alle 11 a Marebello, dove un marocchino ha rubato il cellulare al bagnino.

Il gestore dello stabilimento di Marebello aveva già notato l’uomo, un 30 enne marocchino, aggirarsi prima tra gli ombrelloni, poi nell’ufficio direzione del suo stabilimento balneare. Quando il bagnino ha fatto ritorno in postazione, si è accorto che non c’era più il cellulare e ha chiamato la polizia. La volante lo ha individuato grazie alla geolocalizzazione dello smartphone tramite la quale è stato possibile tracciare gli spostamenti del ladro in tempo reale. Fermato e identificato, nelle tasche aveva il cellulare rubato poco prima. Il ladro, un marocchino di 30 anni, irregolare sul territorio, è stato arrestato per furto aggravato.

Notizie correlate