Indietro
menu
M5S: polemiche interne

Sensoli (M5S) chiede incontro a Conte: gli hanno detto cose inesatte

In foto: Raffaella Sensoli
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 26 ago 2021 18:59 ~ ultimo agg. 21:31
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Come già la capogruppo in Regione Silvia Piccinini, anche la riminese Raffaella Sensoli ritiene che a Giuseppe Conte siano arrivate informazioni inesatte sulla situazione riminese. “Leggendo le dichiarazioni di Conte, credo non sia stato fatto un quadro esatto al nostro capo politico – scrive –. Il M5S riminese, sostenendo Gloria Lisi, non solo appoggia una candidata che ha rotto con l’amministrazione sostanzialmente per il suo mancato rinnovo di poltrona, ma che ha anche apertamente dichiarato di collocarsi tra i moderati e liberali e che strizza l’occhio alla destra locale.”
Quindi – prosegue la Sensoli –, avendo grande stima e rispetto per l’ex Presidente del Consiglio, ritengo che quando sostiene che il m5s a Rimini resta nel centro sinistra, non abbia ricevuto informazioni esatte. Lo stesso Conte ha ammesso che l’amministrazione ha lavorato bene a Rimini, quindi, spero si stia domandando perché il m5s locale si candidi contro la coalizione che rappresenta una garanzia di continuità col lavoro fatto, con una particolare attenzione però, a ciò che ancora manca“.
La ex consigliera regionale del Movimento, annuncia di aver chiesto un colloquio al Presidente Conte. “Mi auguro che voglia ascoltare anche chi ha una visione diversa del futuro a cui dovrebbe lavorare il Movimento di Rimini” conclude.

Notizie correlate