Indietro
giovedì 28 ottobre 2021
menu
Leonardo Rossi argento nei 200 dorso

Nuoto Polisportiva Riccione alla grande ai Campionati Italiani di Categoria di Roma

In foto: Leonardo Rossi sul podio
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 13 ago 2021 13:58
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La sezione Nuoto della Polisportiva Comunale Riccione si colora d’argento. Ai Campionati Italiani di Categoria di Roma, nella categoria Ragazzi, il giovane atleta riccionese Leonardo Rossi sfiora il titolo tricolore piazzandosi al 2° posto nella gara dei 200 dorso in cui stabilisce il primato personale di 2’06”27.

Oltre a questa brillante medaglia d’argento, Leonardo Rossi centra un quarto posto nei 100 dorso a pochi centesimi dal podio. Per il giovane prospetto riccionese anche il record personale nei 200 stile libero, specialità nella quale ha fatto registrare ottime prestazioni anche sulla distanza dei 50 e 100. Sempre tra i Ragazzi, piazzamenti di rilievo per Marta Bastianelli (primo anno, classe 2008) nei 100 e 200 rana e Riccardo Semprini, anche lui alla prima apparizione ai Campionati Italiani, non lontano dal proprio personale negli 800 stile.

In precedenza erano scesi in vasca al Foro Italico le categorie Senior, Cadetti e Junior, con gli atleti del Nuoto Riccione in evidenza, nuotando in linea con i rispettivi record personali e migliorando la posizione con cui si erano qualificati. Numerosi gli ingressi nel top ten a cominciare da Arianna Valloni, reduce dall’esperienza olimpionica di Tokyo con la nazionale sammarinese. Per lei un 5° e un 7° posto rispettivamente nei 1500 stile libero e negli 800 stile libero categoria Senior. Un 8° e un 9° posto è invece il bottino raccolto da Gabriel Gardini (Junior) nei 100 e 200 farfalla mentre Samanta Mazzoni (Senior) ha chiuso al 7° posto nei 200 rana.

“Quando si torna a casa con una medaglia — commenta il Direttore Tecnico della Polisportiva Riccione, Paolo Zuntininon si può che essere soddisfatti. È stata una stagione molto lunga e sicuramente un po’ di stanchezza alla fine si è fatta sentire, ma nonostante tutto i ragazzi si sono espressi molto bene migliorando ancora i loro personali. Ai più giovani è mancata anche un po’ di esperienza nel gestire l’emozione per gareggiare a questi livelli, vorrei ricordare che l’ultimo Campionato Italiano di Categoria risale a due estati fa, ma si sono comunque fatti valere anche loro. Ora tutti quanti possono concedersi qualche settimana di meritata vacanza prima di ricominciare la preparazione in vista della prossima stagione”.

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.