Indietro
venerdì 24 settembre 2021
menu
a cattolica

Mostra e visita della Rocca Malatestiana per "Salotto Marconi"

In foto: DA SX IL PITTORE KEITH SHORROCKS, L’ARCHITETTO ELISABETTA BARTOLUCCI, SIMONA CANINI PROPRIETARIA DI VILLA RUBBOLI
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mer 18 ago 2021 13:59
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il 19, 20 e 21 agosto ad agosto si alza il sipario su un weekend di arte e storia, cultura e bellezza promosso da “Salotto Marconi”. Si parte giovedì alle 18 con “Transition Exhibition”, la mostra personale del pittore Keith Shorrocks, nello spazio eclettico Geb Openspace, in via Guglielmo Marconi 22b, visitabile fino al 19 settembre. Pittore, artista e performer affermato, Keit Shorrocks, è stato il vincitore con la propria casa, della puntata televisiva “Open House, la casa più bella della Riviera Romagnola“, condotta da Giulia Garbi e Diego Thomas.

Salotto Floreale – Giardini segreti, alla terza edizione presenta poi il secondo appuntamento dell’estate, dopo le visite di luglio a Villa Maria e Villa Marconi, in concomitanza con i 750 anni della nascita di Cattolica. Venerdì 20 agosto alle 18 sarà possibile la visita alla Rocca Malatestiana con l’ospitalità della famiglia Verni. Si dialogherà di storia di difesa e di famiglia, dalla costruzione durante il dominio di Pandolfo Malatesta fra il 1490 e il 1491 come dell’amore di Pandolfo con Isotta degli Atti. La rocca controllava la via Flaminia e al contempo tutto il litorale per la difesa dagli sbarchi di turchi e pirati sulla costa, le attività marittime mercantili clandestine, era il fulcro del centro storico di Cattolica tra via Pascoli e le Logge dell’antica via Flaminia.

Sabato 20 agosto, infine, alle 10 sarà possibile la visita a Villa Rubboli con colazione in giardino e dialoghi su Dante, in concomitanza con i 700 anni dalla sua morte. L’ospitalità della famiglia Canini, apre l’ingresso su via Risorgimento, anticamente Via del Cavalli, accesso alle scuderie del villino con torre, demolito in seguito al terremoto del 1916, dove campeggiano le iniziali VR (Vincenzo Rubboli). La Villa Rubboli è stata costruita dal ceramista ornista Vincenzo Rubboli di Gualdo Tadino. Info e prenotazioni: info@gebprogetti.it

Altre notizie
Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO