Indietro
martedì 26 ottobre 2021
menu
San Marino Academy

Futsal femminile: stessi colori ma una nuova avventura per Sara D'Orazio

In foto: (©Ph SMAcademy FPF/Filippo Pruccoli)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 17 ago 2021 17:37 ~ ultimo agg. 19:23
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il ponte che collega calcio e futsal in seno alla San Marino Academy continua a rinforzarsi. Dopo i passaggi fortunati delle precedenti annate, un’altra Titana del calcio si appresta a compiere il salto dal prato verde al parquet. Con un punto fermo: continuare ad indossare la casacca che le è cara.

“Considero un onore restare in questa società, anche se mi aspetta una sfida nuova e difficile – il pensiero di Sara D’Orazio, ex attaccante della Primavera biancoazzurra –. Ho sentito grande entusiasmo da parte dello staff nei miei riguardi, e questo è un aspetto che non do per scontato. Abbiamo fatto un primo raduno e mi sono trovata subito bene. Ho avvertito un grande spirito di squadra che mi aiuterà in questa mia nuova avventura. Sarà difficile per me perché ho tante cose da imparare, ma è proprio questa difficoltà a costituire uno stimolo. Ero in bilico tra due squadre, ma alla fine l’energia della San Marino Academy mi ha spinto a fare questa scelta. E ne sono entusiasta.”

Anche Sara, come alcune delle nuove arrivate, vivrà per la prima volta le emozioni di uno sport e di una categoria del tutto nuovi. “Avevo giocato in precedenza, ma solo a livello amatoriale – continua la classe 2001 –. Non c’entra nulla però con quello che andrò ad affrontare adesso. Qua parliamo di un livello super, che richiederà impegno e abnegazione massimi. Non avrei mai immaginato che un giorno sarei finita in Serie A2: sarà complicato, ma sarà anche un grande incentivo per migliorarmi.”

Un solo raduno con le compagne e con il mister, finora. Troppo poco per stabilire in modo definitivo il ruolo di Sara. “In quell’occasione ho provato un po’ tutti i ruoli di movimento – spiega la nuova Titana –. In campo ruotavo continuamente. Certo, lo stesso concetto di ruolo è diverso dal calcio al futsal, e in generale è un po’ tutto diverso rispetto a come ero abituata prima. Nelle squadre di calcio giocavo come prima punta, mentre qua sarà il mister a collocarmi. Lui è molto attento a chi come me sta compiendo un salto importante da uno sport all’altro: ha capito le nostre difficoltà e ci aiuta in tutto.”

Ufficio Stampa San Marino Academy

Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO