Indietro
menu
Eventi e diffusione sport

Doppio bando da due milioni per lo sport. I dettagli

In foto: (Repertorio)
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 5 ago 2021 11:25
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Favorire l’attività sportiva per ridurre la percentuale di popolazione sedentaria e incoraggiare i più giovani all’attività fisica, anche realizzata all’aperto. Promuovere lo sport come strumento di integrazione sociale e per sostenere eventi e manifestazioni sportive che svolgono una funzione di aggregazione delle comunità locali e di promozione dei territori. Questi gli obiettivi della Regione che con due bandi mette a disposizione di associazioni e società dilettantistiche, enti pubblici, istituzioni scolastiche e aziende sanitarie complessivamente 2 milioni di euro.

Puntiamo a valorizzare l’attività sportiva come strumento indispensabile per la promozione e tutela della salute e del benessere psicofisico e per la promozione di valori educativi e sociali, di integrazione e socializzazione, parte integrante della creazione di coesione sociale e di comunità inclusive, oltre che di creazione di sani stili di vita– commenta il presidente Stefano Bonaccini. Anche nel 2021, dunque, la Regione si impegna a sostenere finanziariamente un significativo numero di eventi e manifestazioni sportive, per proseguire sulla strada intrapresa per la formazione di una vera e propria ‘cultura dello sport’ con un obiettivo in più, quello di non lasciare nulla di intentato per aiutare il ritorno alla normalità e lasciarsi alle spalle la drammatica pandemia causata dal Covid-19”.

Una delle due misure è rivolta alle associazioni di promozione sociale e alle associazioni e società sportive dilettantistiche iscritte nel registro del Coni e del Cip per la realizzazione di eventi sportivi, riconoscendo l’importante lavoro delle realtà associative che organizzano tante manifestazioni e incontri. Iniziative che costituiscono una opportunità anche di socializzazione per migliaia di persone e che rappresentano una occasione di promozione per tutto il territorio regionale.

Un altro intervento punta a sostenere la diffusione della pratica motoria e sportiva. E si rivolge a enti pubblici, associazioni, istituzioni scolastiche, aziende Usl, per la realizzazione di attività orientate al miglioramento del benessere fisico, psichico e sociale della persona, per progetti che individuino nello sport un fondamentale strumento di educazione e di inclusione sociale, di prevenzione, mantenimento e recupero della salute.

I bandi nel dettaglio

Sarà ammissibile la richiesta di contributo per la realizzazione di un solo evento che abbia carattere prevalentemente sportivo e che sia organizzato nel periodo compreso tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2021 e realizzato sul territorio dell’Emilia-Romagna.

La domanda di contributo dovrà comunque essere obbligatoriamente firmata digitalmente dal legale rappresentante e avvenire esclusivamente per via telematica tramite l’applicativo web ‘Sib@c’, le cui modalità di accesso e di utilizzo (Linee-guida per la compilazione e la trasmissione online delle domande di contributo) saranno rese disponibili sul portale regionale all’indirizzo: https://www.regione.emilia-romagna.it/sport .

La presentazione della domanda di contributo, avverrà tramite la compilazione, validazione e invio della stessa sull’applicativo web appositamente predisposto, attivo dalle ore 10 del 9 agosto 2021 alle ore 15 del 6 settembre 2021. La data di ricevimento della domanda, obbligatoriamente sottoscritte con firma digitale, è determinata dall’applicativo web, che non permetterà l’invio delle domande al di fuori del periodo temporale sopracitato.

Per informazioni relative al presente avviso è possibile scrivere a:

sport@regione.emilia-romagna.it oppure telefonare ai numeri 051.527 7698 – 3103- 3198 dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30.

Notizie correlate
di Redazione