Indietro
menu
tradito dal nervosismo

Dopo l'espulsione torna a Rimini e mostra il documento di un altro, arrestato

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 20 ago 2021 19:54
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ieri sera la polizia di Stato di Rimini ha arrestato un 35enne marocchino per reingresso illegale sul territorio italiano a seguito di espulsione. L’uomo è stato fermato da una Volante della polizia durante il normale servizio di controllo del territorio, dalle parti di viale Regina Elena. Durante il controllo il nordafricano, vistosamente nervoso e agitato, ha mostrato un passaporto marocchino appartenente ad una terza persona. Solo in un secondo momento ha esibito il suo vero documento, permettendo di accertare la sua reale identità.

Da ulteriori accertamenti si è appurato che il 35enne, oltre ad annoverare diversi precedenti penali e di polizia, risultava gravato da un decreto di espulsione a titolo di sanzione sostitutiva alla detenzione, emesso dal Tribunale di Milano, in base al quale, l’uomo non sarebbe potuto rientrare nel territorio italiano prima del 2023. Ultimate le verifiche, il marocchino è stato dichiarato in arresto e trattenuto nelle celle di sicurezza in attesa del rito direttissimo.

Notizie correlate
di Redazione