Indietro
menu
dopo il tragico incidente

Dipendenti in nero, sospesa la licenza per un hotel a Riccione

In foto: i carabinieri all'Hotel Nizza
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 10 ago 2021 13:33 ~ ultimo agg. 14:46
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L’hotel Nizza negli ultimi giorni è finito alla ribalta delle cronache per l’incidente che ha visto una turista di 18 anni della provincia di Prato cadere dal balcone della sua stanza al secondo piano e finire in Rianimazione (vedi notizia). Un evento drammatico che ha spinto i carabinieri di Riccione a ispezionare la struttura. Oltre ai sopralluoghi di carattere investigativo, i militari dell’Arma hanno effettuato anche accertamenti di natura amministrativa, al termine dei quali hanno deciso di sospendere la licenza del due stelle di viale D’Annunzio.

I carabinieri, ieri mattina, coadiuvati dai colleghi del Nucleo ispettorato del Lavoro di Rimini, dal Nucleo antisofisticazione di Bologna e dalla polizia Intercomunale di Riccione, hanno accertato irregolarità contrattuali e lavorative di più dipendenti, che hanno portato all’emissione di una sanzione amministrativa pari a 9mila euro per l’occupazione di lavoratori in “nero” e in “grigio”, e di una seconda pari a 2.466 euro per aver fatto svolgere attività lavorativa con orario superiore alle 48 ore settimanali senza turno di riposo e per aver corrisposto la retribuzione in contanti non permettendone così la tracciabilità.

Ancora in corso invece ulteriori accertamenti da parte della polizia intercomunale riguardanti la sicurezza strutturale dell’hotel.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Redazione