Indietro
menu
Mercoledì 25 agosto

42esimo Meeting. Gli incontri della giornata conclusiva in onda su Icaro TV

In foto: Meeting 2021
di Maurizio Ceccarini   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
mer 25 ago 2021 07:33 ~ ultimo agg. 26 ago 13:05
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Anche oggi, giornata conclusiva, Icaro TV trasmette dalla fiera di Rimini quattro incontri del 42° Meeting per l’Amicizia tra i Popoli. Gli incontri e gli eventi in onda oggi, mercoledì 25 agosto, sul canale 91 del digitale terrestre e sulla piattaforma Icaro Play.


Ore 12:00 – in diretta
CAPITALE UMANO E SVILUPPO SOSTENIBILE

In collaborazione con Fondazione per la Sussidiarietà.
Giancarlo Giorgetti, Ministro dello Sviluppo Economico; Luigi Gubitosi, Amministratore Delegato e Direttore Generale TIM; Stefano Lucchini, Chief Institutional Affairs and External Communication Officer Intesa Sanpaolo; Luca Ruini, Presidente Conai. Introduce Giorgio Vittadini, Presidente Fondazione per la Sussidiarietà.

La carenza di persone preparate a svolgere molti lavori, nuovi e antichi ma che stanno cambiando, è uno dei più importanti temi del rilancio del Paese. D’altra parte, l’apporto del capitale umano alla crescita economica non è solo legato a conoscenze accumulate, ma anche a caratteristiche della personalità, quali l‘apertura alla realtà, la capacità di collaborare con gli altri, la motivazione, la positività. Soprattutto nei momenti di difficoltà è decisivo fare leva su quelle caratteristiche della personalità che possano esaltarne la creatività, la capacità di iniziativa, la disponibilità a rischiare.
Sono le persone in quanto tali la prima risorsa da cui ripartire. E sono le persone il criterio ultimo della sostenibilità, sociale, ambientale ed economica. Ma in quale modo?


Ore 15:00 – in diretta
CUSTODI DELLA VITA. IL “NOI” DENTRO L’ “IO”

Cristina Benetti, Jewish General Hospital di Montreal; Vincent Nagle, Cappellano Fondazione Maddalena Grassi; Patrick Vinay, Professor Emeritus of Medicine, Université de Montréal. Introducono Marco Maltoni, Direttore Unità Cure Palliative di Forlì, Membro dell’Associazione Medicina e Persona ed Elvira Parravicini, Director of the Neonatal Comfort Care Program, Associate Professor of Pediatrics, Columbia University Medical Center.

Non si vive se non in una relazione, perché’ ‘essere in relazione’ è la natura dell’uomo.
La pandemia ha costretto le persone all’isolamento fisico, per evitare il contagio, e questo è successo soprattutto in campo medico.
Madri hanno dovuto partorire senza il marito presente, pazienti ospedalizzati non hanno potuto ricevere il conforto della visita dei familiari e, peggio, sono morti da soli.
L’isolamento ha colpito anche gli operatori sanitari, e abbiamo visto una alta incidenza di depressione, di abbandono del posto di lavoro e qualche volta, suicidio.
Questo perché’ la relazione, sia per i pazienti che per gli operatori sanitari, è la possibilità di un continuo rigenerarsi a vicenda, per potere vivere anche la situazione più drammatica.
Ma durante il tempo della pandemia, ci sono state persone che hanno avuto ‘il coraggio di dire io’ e che hanno deciso di ‘esserci gli uni per gli altri’, realizzando così la verità di sé?


Ore 17:00 – in diretta
LE NUOVE INFRASTRUTTURE E IL PILASTRO DELLA SOSTENIBILITÀ
In collaborazione con Cdo e Unioncamere.
Mario Abbadessa, Senior Managing Director & Country Head di Hines Italy; Enrico Giovannini, Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili; Alessio Torelli, Chief Business Unit Mobility & Liquefaction Snam. Introduce Bernhard Scholz, Presidente Fondazione Meeting per l’amicizia fra i popoli. Modera Mariangela Pira, Giornalista di SkyTg24.

Strade, ponti e tunnel, ferrovie, porti e aeroporti, gasdotti, cablaggi elettrici e fibra ottica, questi sono solo alcune delle più importanti infrastrutture necessarie per garantire la vita sociale ed economica di un paese moderno. Costruirli, rinnovarli ed innovarli è un compito arduo che coinvolge tanti attori diversi in una pianificazione condivisa al livello regionale, nazionale e sempre più spesso anche internazionale. Realizzarli oggi ha come criterio inequivocabile la sostenibilità: La produzione dell’energia, la mobilità e l’edilizia sono validi solo in quanto si possono appoggiare sul pilastro di una sostenibilità sociale e ambientale. Che questa sostenibilità non sta in contradizione con l’economicità ma al contrario la favorisce a medio lungo temine sarà uno dei temi principali di questo incontro.


Ore 20:35 – in differita
IL LAVORO O LA VITA?
A cura di Fondazione per la Sussidiarietà.
Gian Carlo Blangiardo, Presidente Istat; Roberto Giacchi, Amministratore Delegato di ItaliaOnline; Giancarlo Giorgetti, Ministro dello Sviluppo Economico; Marco Hannappel, Presidente e Amministratore Delegato Philip Morris Italia; Giorgio Vittadini, Presidente Fondazione per la Sussidiarietà.

Come possiamo immaginare il lavoro sostenibile è la domanda con cui si concluderanno gli incontri. Le nuove possibilità tecnologiche e organizzative permetteranno una sempre migliore conciliazione dei tempi di lavoro e di vita? Giovani e donne non saranno più le fasce fragili del lavoro ma saranno il traino di una nuova occupazione? Il lavoro è al centro di un nuovo paradigma di sviluppo sostenibile: non c’è sostenibilità ambientale senza sostenibilità sociale e viceversa. L’uomo al lavoro esercita il ruolo fondamentale in questo passaggio verso il futuro; il lavoro trasforma risorse naturali e risorse sociali in beni utili a migliorare la vita di tutti. Da qui l’enorme libertà e responsabilità nel fare sì che si producano beni e non danni. Un ministro dialoga con i dati e le statistiche, con una azienda digitale che guarda alla crescita e con una azienda impegnata nel trovare nuove forme di lavoro.


Il programma completo delle dirette su Icaro TV.

Il programma completo del Meeting è sul sito www.meetingrimini.org

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.