Indietro
menu
La riflessione dei tecnici

Un seminario con gli architetti sul futuro della Fornace a Bellaria

In foto: uno scatto dello scorso 27 maggio (presentazione Piano Strategico alla Fornace; ph Federica Giorgetti)
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 2 lug 2021 12:01
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Una riflessione rispetto ai luoghi in disuso e ai percorsi progettuali che permettano di creare una nuova mission in sinergia con la comunità, ma anche il ruolo che l’arte contemporanea può rivestire in questo cambio di funzioni: sono questi temi del workshop promosso dall’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Rimini a Bellaria Igea Marina, in collaborazione con l’Associazione La Bottega Culturale e l’Amministrazione Comunale.

Il seminario, in programma domani dalle 8.30 al Palazzo del Turismo, si intitola “Fornace Verni-Vannoni: nuove prospettive” e partirà proprio dalle riflessioni sulla struttura bellariese, emblema della rigenerazione urbana nel Piano Strategico Bim 2040.

I lavori cominceranno con l’incontro “La Fornace Verni-Vannoni tra storia e innovazione”, che vedrà gli interventi del Consigliere Nazionale AIPAI – Associazione Italiana per il Patrimonio Archeologico Industriale Arch. Massimo Bottini e dell’Urbanista del Comune di Bellaria Igea Marina Arch. Adele Mancini. A seguire, il Direttore Artistico di Bitume project e Festiwall Vincenzo Cascone parlerà di “Rigenerazione urbana e azioni artistiche”.

Gli aspetti artistici legati al futuro della Fornace e, in generale, alle nuove frontiere dell’archeologia industriale, mettono in relazione il workshop di domani anche con la cinque giorni dedicata alla street art che si protrarrà a Bellaria Igea Marina fino a domenica 4 luglio. Proprio domani e proprio alla Fornace, sarà inaugurata una mostra collettiva frutto del contributo creativo di più artisti: i partecipanti al seminario organizzato dall’Ordine degli Architetti avranno modo di visitare questa esposizione e, in generale, l’imponente struttura bellariese grazie a una visita guidata con bus navetta, in programma a fine seminario.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO