Indietro
menu
raggiro da migliaia di euro

Truffa i gestori del cinema Fulgor, finto assicuratore a processo

In foto: il cinema Fulgor
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 13 lug 2021 17:34 ~ ultimo agg. 14 lug 13:40
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si è spacciato per broker di un’assicurazione truffando i gestori del cinema Fulgor di Rimini. Si è aperto oggi (martedì 13 luglio) il processo che vede imputato un 53enne foggiano. I fatti risalgono al 2017 quando gli attuali gestori del cinema parteciparono al bando promosso dal Comune di Rimini proprio per la gestione. Uno dei requisiti fondamentali per presentare la domanda fu la stipula di una polizza assicurativa.

Ed è a quel punto che comparve l’imputato, che si presentò come broker di un’importante compagnia assicurativa italiana. Il 53enne foggiano – secondo l’accusa – fu abilissimo prima a carpire la fiducia dei futuri gestori, poi a preparare il contratto falsificando tra l’altro una serie di documenti. Un lavoro che gli valse un bonifico da decine di migliaia di euro prima di scomparire nel nulla. Dai successivi accertamenti la società di gestione scoprì, quando ormai era troppo tardi, che la polizza stipulata era inesistente e che tutti i documenti presentati dal broker erano stati falsificati.

Il sedicente assicuratore, che all’epoca dei fatti fu denunciato, attualmente si trova ai domiciliari per altri reati. La prossima udienza del processo che lo vede imputato al tribunale di Rimini per truffa si terrà nel gennaio 2022. I gestori del cinema nel frattempo si sono costituiti parte civile attraverso i loro legali, gli avvocati Alessandro Catrani e Francesca Lotti.