Indietro
mercoledì 1 dicembre 2021
menu
A Napoli

Tris di medaglie agli Assoluti estivi di Nuoto paralimpico FINP per la Polisportiva Riccione

In foto: La squadra riccionese agli Italiani FINP di Napoli
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 12 lug 2021 15:24 ~ ultimo agg. 15:27
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ammonta a una medaglia d’argento e due di bronzo il bottino della Polisportiva Riccione ai Campionati Italiani di Società e Campionati Italiani Assoluti estivi di Nuoto Paralimpico andati in scena nell’ultimo week-end alla piscina “Scandone” di Napoli.

Il secondo posto è arrivato grazie alla bella prestazione della giovanissima Virginia Cremonini nei 100 rana (SB7) mentre il 3° posto è stato conquistato da Leonardo Torsani e dal capitano della squadra riccionese Cristian Lucarelli, rispettivamente nei 100 dorso (S8) e 400 stile libero (S6). Pur non riuscendo ad arrivare in zona medaglia, si sono ben comportati anche Enrico Mariani e Marino Serafini nei 50 e 100 stile libero.

Una trasferta, quella napoletana, che ha lasciato grande soddisfazione all’interno del team riccionese: “È stata la vittoria di tutta la squadra – commenta Ilario Battaglia, delegato regionale Finp e referente della PolCom sezione Nuoto Paralimpico – e in particolare vedere lo spirito di gruppo dimostrato dai nostri ragazzi è stato il successo più grande. L’augurio è che questa possa essere una delle prime e tante altre future soddisfazioni per questa squadra che a Napoli è stata rappresentata da cinque atleti. I progetti che riguardano la scuola nuoto disabili e la squadra agonistica FINP continuano a crescere”.

Cristian Lucarelli, uno dei medagliati nonché consigliere della Polisportiva Riccione, racconta l’avventura in terra partenopea: “Per partecipare alle gare bisogna impegnarsi, fare lunghi viaggi, pernottare fuori, stare in compagnia, avere il coraggio di entrare in acqua e mulinare le braccia, poi riprendere a viaggiare, magari fermarsi in autostrada perché hai uno pneumatico sfondo, essere scortati dalla polizia e salire sul carro attrezzi ad Acerra. Poi però le soddisfazioni ripagano tutti gli sforzi. Questa è la grande bellezza dello sport. Grazie a tutti per questa fantastica avventura”.

Un ringraziamento da parte del team riccionese anche ai compagni di viaggio del DLF Bologna e alla società Dolce, partner della FINP Emilia Romagna, per l’utilizzo del pulmino.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO
di Icaro Sport   
FOTO