Indietro
sabato 4 dicembre 2021
menu
Judo Polisportiva Riccione

Quarto posto per Federica Bugli nelle Finali Nazionali Esordienti di Ostia

In foto: Federica Bugli
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 5 lug 2021 13:49
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il podio sfiorato ma anche tanta soddisfazione e un carico di fiducia per il futuro. Termina con il 4° posto l’avventura di Federica Bugli alle finali nazionali della categoria Esordienti della FULKAM (Federazione Italiana Judo Lotta Karate e Arti Marziali) al PalaPellicone di Ostia.

La giovanissima atleta della Polisportiva Comunale Riccione aveva conquistato la qualificazione ai regionali di Bologna e si è presentata nella capitale pronta e più che mai motivata, grazie agli allenamenti seguiti con dedizione sotto la direzione tecnica della sezione Judo. Federica Bugli si aggiudica il primo incontro (valido per i quarti di finale) contro una bravissima atleta catanese. Il match fra le due ragazze è stato duro e pur vedendo la riccionese sempre all’attacco, è finito in parità. Solo durante i tempi supplementari la Bugli è riuscita a marcare l’azione definitiva valutata “wazari” (mezzo punto) che le ha permesso l’accesso alla semifinale.

E qui è arrivato l’ostacolo più difficile, rappresentato dalla napoletana Awa Sadio. Contro la favorita numero uno (e successivamente medaglia d’oro) non c’è stato nulla da fare e la giovane judoka riccionese si è dovuta accontentare della “finalina” per il 3° posto, arrivando però soltanto a sfiorare la medaglia di bronzo contro la pugliese Martina Palumbo, un’avversaria alla portata ma con una piccola distrazione risultata fatale nel finale del match.

Dopo mesi di duro lavoro e un percorso non certo privo di difficoltà logistiche e infortuni, la PolCom è comunque tornata protagonista: “Federica è stata meravigliosa – commenta Giuseppe Longo, Direttore Tecnico della sezione Judo – allenandosi per oltre due mesi con grande fiducia, migliorando fino al punto di giocarsi una medaglia nazionale. Ha lottato alla pari sia al primo incontro che durante la finalina. L’atleta napoletana affrontata in semifinale non era ancora alla nostra portata, infatti ha dominato la categoria. Rimane il rammarico della mancata medaglia che a mio avviso avrebbe meritato”.

Altre notizie
di Icaro Sport
FOTO
di Redazione
VIDEO
di Icaro Sport
FOTO
Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
booked.net