Indietro
menu
23 settembre l'udienza

Per l'ex sindaco di Bellaria Ceccarelli chiesto rinvio a giudizio

In foto: Enzo Ceccarelli
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 8 lug 2021 16:58
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La Procura ha chiesto il rinvio a giudizio per l’ex sindaco di Bellaria Igea Marina Enzo Ceccarelli. Il reato contestato è quello di “falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici” ed è collegata ad una delibera legata al Polo Est nella quale ci sarebbe una discrasia tra il giorno in cui il documento è stato deliberato e quello in cui il testo è stato prodotto. L’udienza preliminare, nella quale il giudice deciderà se accogliere o meno la richiesta del Pm, è fissata per il 23 settembre e Ceccarelli, difeso dall’avvocato Nicola Marra, si è detto pronto a comparire per dimostrare la regolarità dell’atto.

Proprio l’ex primo cittadino di Bellaria è tra i papabili candidati sindaco a Rimini per il centrodestra. A proporre il suo nome è stato il segretario della Lega Morrone che lo vorrebbe candidare come civico. Scelta contestata da Forza Italia e Fratelli d’Italia. I numerosi incontri delle ultime settimane non sono riusciti a sbloccare la situazione e la decisione dovrebbe essere demandata ai tavoli romani. L’ipotesi potrebbe essere quella di un Ceccarelli candidato sindaco in capo però alla Lega con Gioenzo Renzi (o Nicola Marcello) vicesindaco in rappresentanza di Fratelli d’Italia. Da superare però la contrarietà di Forza Italia che ha sempre sostenuto la candidatura civica del presidente di Confcommercio Gianni Indino che nelle ultime settimana sembra però essere tramontata.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO