Indietro
giovedì 2 dicembre 2021
menu
Campionato Sammarinese

Murata Calcio: Andrea Comuniello è il quarto tassello

In foto: Andrea Comuniello
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 16 lug 2021 11:37
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Murata fa poker. La società annuncia il quarto tassello della sua campagna acquisti: si tratta dell’esterno mancino Andrea Comuniello, riminese, classe 1995, 1,82 di altezza. Nell’ultima stagione ha militato con profitto nel San Giovanni – uscito di scena proprio contro il Murata – e in precedenza ha vestito per otto stagioni la maglia del Gatteo, club in cui è cresciuto, tra Prima categoria e Promozione (due promozioni e una salvezza centrata ai playout contro il Sant’Ermete i risultati più significativi).

Andrea Comuniello, come è arrivata la scelta del Murata?
“Da parte del San Giovanni c’era la volontà di confermarmi, ma ho preferito cercare nuovi stimoli e il progetto del ds Luca Ortibaldi, mio ex compagno di squadra al Gatteo, è stato convincente. Mi ha cercato anche il Novafeltria, club di Promozione, però con l’incertezza legata al Covid il campionato sammarinese dà maggiori sicurezza di non subire stop rispetto a quelli dilettantistici italiani: c’è una buona organizzazione e un monitoraggio costante coi tamponi come si è visto nella seconda parte di stagione”.

Le sue caratteristiche tecniche?
“Sono un infaticabile corridore, sono mancino e posso giocare su entrambe le fasce: mi piace puntare l’uomo e rientrare per il cross oppure andare sul fondo per cercare l’attaccante. Nell’ultima stagione ho segnato due, in precedenza ne ho realizzati almeno tre a campionato. Per due anni mi sono superato andando in doppia cifra (12 e 11) perché il modulo 4-3-1-2 mi favoriva per gli inserimenti da mezzala: non sono un giocatore statico, il gioco senza palla è altrettanto importante. Cercherò di ripetermi e col mister, che non conosco e di cui mi hanno parlato bene tutti, mi sono già confrontato per sfruttare la massimo le mie caratteristiche nel 3-5-2. Infine, mi metto a disposizione per calciare le punizioni: qualche rete la segno”.

L’obiettivo del Murata?
“Il primo è arrivare nei playoff, magari tra le prime otto classificate perché dà qualche vantaggio in più. Arrivo in una società organizzata, che non fa mancare nulla: ci sono i presupposti per fare bene”.

Notizie correlate
di Icaro Sport