Indietro
menu
Ricci: denunce per tutti

Manifestazione no-vax sotto casa. Solidarietà da Gnassi al sindaco di Pesaro

In foto: dal FB di Matteo Ricci
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 29 lug 2021 16:50 ~ ultimo agg. 30 lug 15:09
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Mercoledì sera alcune decine di no vax hanno dato vita a una manifestazione sotto l’abitazione del sindaco di Pesaro Matteo Ricci, presidente delle Autonomie Locali Italiane e coordinatore dei sindaci del PD. Ieri sera il primo commento del sindaco, a corredo di una foto su Facebook: i manifestanti hanno urlato e citofonato, ha raccontato Ricci, “creando disagio, paura ai miei familiari. E io non ci sono neanche a casa, con famiglia e figli increduli e spaventati. La libertà non sapete nemmeno cosa sia. Vaccinarsi è un dovere civico e morale come ha detto anche il presidente Mattarella”. Oggi l’annuncio di avere dato mandato al proprio legale di denunciare tutti i partecipanti.

A Ricci tra le tante espressioni di solidarietà è arrivata anche quella del sindaco di Rimini Andrea Gnassi, nella sua veste di presidente di ANCI Emilia Romagna: “Manifestare critica non ha niente a che vedere con il dispiegarsi di atti aggressivi e d’odio e con la ricerca di ‘facili’ capri espiatori rispetto a una situazione che tutti sappiamo complessa e che richiede a ciascuno di noi ogni possibile sforzo per mantenere aperto uno spazio di parola e salde le relazioni con ogni parte sociale. Esprimiamo la più ferma solidarietà nei confronti di Matteo Ricci, Presidente ALI e Sindaco di Pesaro che – ricordiamo – agisce in primo luogo come responsabile della Salute Pubblica della propria comunità, e invitiamo i responsabili a ritornare nel perimetro del dialogo e dell’ascolto reciproco”.

Notizie correlate
di Redazione