Indietro
menu
Intervento della Polizia

Lo credono un ladro e lo mandano in ospedale ma era estraneo. Tre denunce

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 31 lug 2021 14:26 ~ ultimo agg. 19:21
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nella notte una pattuglia della polizia di Stato è intervenuta in viale Regina Margherita a Rimini dove c’era un gruppo di giovani che si spintonavano con violenza e uno di loro sbracciandosi cercava di richiamare l’attenzione della Volante. Gli agenti sono riusciti subito a bloccare gli aggressori, tre 20enni cittadini svizzeri in vacanza a Rimini, in evidente stato di alterazione alcolica. Conviti che fosse l’autore del furto di un loro zainetto, avevano poco prima accerchiato e malmenato con calci e pugni un giovane riminese che transitava da lì.

Il malcapitato, che è risultato completamente estraneo ai fatti, era accasciato a terra, col volto tumefatto e forti dolori al costato. E’ stato fatto subito accompagnare in ospedale per le cure mediche mentre i tre giovani svizzeri sono stati condotti in Questura, dove sono stati denunciati per il reato di lesioni in concorso e per ubriachezza molesta.