Indietro
menu
Traino turistico

Le assunzioni estive tornano a salire: previsti più ingressi del 2019

di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 16 lug 2021 11:12
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nel trimestre luglio – settembre in provincia di Rimini sono previste 12.060 assunzioni. E’ quanto emerge dal Bollettino Excelsior della Camera di Commercio. Oltre la metà degli ingressi lavorativi, 6.320, sono previsti nel mese di luglio. Si tratta di numeri superiori sia rispetto al 2020 (anno caratterizzato dalle incertezze della pandemia) che al 2019.

Il 94% delle entrate riguarda lavoratori dipendenti (tempo determinato, indeterminato, apprendisti) e il restante 6% lavoratori con contratti diversi. Ovviamente, il maggior numero di assunzioni previste a luglio si registra nei servizi di alloggio e ristorazione e servizi turistici (quasi 4mila), seguito dai servizi alle persone (620) e dal commercio (420). 600 invece le assunzioni nell’industria.

Il 37% delle entrate previste riguarda giovani con meno di 30 anni, percentuale in netta crescita rispetto ai mesi precedenti. Solo nel 6% dei casi però il lavoro è destinato a personale laureato. Restano molto lontane dal 16% nazionale le assunzioni programmate di dirigenti, specialisti e tecnici, che nel riminese si fermano esattamente alla metà (8%). In 35 casi su 100 le imprese prevedono difficoltà a trovare i profili desiderati.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
VIDEO