Indietro
menu
le modalità

Inaugurato a Santarcangelo il servizio di monopattini in sharing

In foto: l'inaugurazione
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 15 lug 2021 15:47 ~ ultimo agg. 15:47
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email
E’ stato inaugurato ufficialmente questa mattina il servizio di monopattini in sharing che sarà attivo nel territorio di Santarcangelo in via sperimentale fino al 31 agosto: operativo già da alcuni giorni, il servizio è stato avviato ufficialmente alla presenza della sindaca Alice Parma, della vice sindaca e assessora alla Mobilità Pamela Fussi e del responsabile Helbiz per i Rapporto Istituzionali Matteo Tanzilli.
A disposizione 70 monopattini che possono raggiungere la velocità massima di 20 chilometri orari – ridotta a 10 all’interno del perimetro nel centro storico di Santarcangelo – dotati di un display per il controllo dei parametri, illuminazione a led, doppio cavalletto e una batteria con una autonomia di circa 60 chilometri. Per l’utilizzo dei dispositivi non occorre il possesso di alcun titolo abilitativo o patente, ma è necessario aver compiuto il quattordicesimo anno di età e indossare il casco se si è minorenni, mentre Helbiz ha attivato una copertura assicurativa per responsabilità civile sia verso terzi sia verso gli utenti.
Equiparati alle biciclette in base al codice della strada, i monopattini possono circolare sulle strade urbane, mentre sulle strade extraurbane possono circolare solo all’interno di piste ciclabili. I dispositivi, che sono dotati di geolocalizzazione, potranno dunque essere utilizzati in determinate aree della città attraverso i collegamenti ciclabili mentre si spegneranno automaticamente nelle zone in cui non sono abilitati. Nel dettaglio, potranno circolare, oltre che nel centro storico e nel Capoluogo, nelle frazioni di San Vito, Sant’Agata, Santa Giustina e San Michele. Allo stesso tempo, i dispositivi non potranno essere lasciati in centro storico, se non all’interno delle aree individuate dall’Amministrazione comunale. Tutte le informazioni, le opzioni tariffarie e le regole per l’utilizzo sono pubblicate su: www.comune.santarcangelo.rn.it/servizi/viabilita/monopatini-in-sharing.
Per la sindaca di Santarcangelo Alice Parma: “un’iniziativa che ci consente di sperimentare il potenziamento del nostro sistema di mobilità sostenibile nel corso del periodo estivo, particolarmente favorevole sia per le condizioni meteo, sia perché i monopattini possono essere utilizzati dai residenti ma anche dai tanti visitatori e ospiti che arrivano in città grazie ad eventi di grande richiamo come Santarcangelo Festival, il Nòt Film Fest e tutte le altre iniziative in programma nei prossimi mesi”.
L’appello per chiedere che “in occasione del loro utilizzo, tutti prestino la massima attenzione e rispettino le regole del codice della strada nonché quelle del buon senso, nei confronti di sé stessi e degli altri”.
“Città dopo città stiamo ampliando il nostro livello di copertura in Romagna, una delle zone che per morfologia e affluenza turistica meglio si presta all’utilizzo della micro-mobilità”, commenta Matteo Tanzilli, Responsabile Helbiz per i Rapporto Istituzionali. “L’attenzione delle Pubbliche Amministrazioni di questo territorio verso la sostenibilità ed il rispetto dell’ambiente è molto alta, soprattutto nel periodo estivo, e questo permette di essere sempre più rapidi, capillari e proattivi anche nelle forme di sostegno alla popolazione. Infatti, Helbiz continua ad investire in Italia assumendo nuovo personale e ampliando le strutture fondamentali per garantire la massima qualità del servizio, come ad esempio i magazzini dove vengono controllati e sanificati costantemente i nostri mezzi”.
Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.