Indietro
menu
Temi: Ventena e "piscine"

Cattolica. Gessaroli (Alleanza Civica) incontra il Circolo Nautico

In foto: Gessaroli al Circolo Nautico
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 27 lug 2021 15:07
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Incontro con i responsabili del Circolo Nautico di Cattolica per il candidato sindaco di Alleanza Civica Massimiliano Gessaroli.

Abbiamo affrontato, prima di tutto, il problema della navigabilità del Ventena spiega –, per quanto riguarda le criticità del dragaggio del tratto attualmente utilizzato per gli ormeggi. Un problema che, secondo noi, dovrebbe passare dallo studio di una soluzione più generale dei dragaggi, comprensiva sia per il porto di Cattolica ma anche e, soprattutto, cercando di coinvolgere altre marine come Portoverde e Vallugola, per poter sostenere la spesa dell’acquisizione di una piccola draga. È stata richiesta, inoltre, la possibilità di allungare ulteriormente il tratto per gli ormeggi, estendendo il dragaggio anche a monte del primo ponte che attraversa il Ventena, non solo per poter dare risposta alle piccole imbarcazioni e gommoni del cosiddetto “campeggio nautico”, ma anche per abbellire una zona attualmente abbandonata a se stessa. Logicamente, andrebbero presi in considerazione anche tutti quegli interventi idonei a bonificare il Ventena, a monte, per diminuire l’apporto del limo e di altri prodotti di degrado“. Al candidato sono state poi spiegate le varie attività portate avanti dal Circolo sia dal punto di vista velico tradizionale ma anche delle nuove discipline come Stand Up Paddle, Up Paddle Subwing, Kitesurf, Kayak, Wakeboard e Snorkeling. “Ci è stata descritta – racconta Gessaroli – la grande attività sportiva già in atto con l’organizzazione di regate locali, regionali e nazionali, tra le quali anche l’ultima regata degli “Optimist” , che ha richiamato ben 90 bambini con un seguito importante di istruttori ed accompagnatori a Cattolica, e che ha portato un indotto alla città non indifferente in termini di turismo. Attività, queste, con una grande potenzialità di espansione in termini qualitativi delle regate programmabili e del numero dei concorrenti, che si potrebbero ottenere semplicemente migliorando la logistica delle discesa in mare delle imbarcazioni con piccoli interventi sulla scogliera prospiciente il Circolo Nautico, aumentando anche la sicurezza“. Altro tema affrontato in serata “l’importanza della cultura del mare, che – spiega il candidato – si potrebbe apprendere a scuola, della sua biodiversità, del suo rispetto in termini di sicurezza ma anche della sua salvaguardia, e delle tante attività ad esso connesse con la promozione degli sport acquatici verso i più piccoli”.

I presenti all’incontro, riporta Gessaroli hanno “richiesto un interessamento da parte dell’Amministrazione Comunale di Cattolica, che si faccia portavoce dell’ istituzione di un Tavolo di Lavoro con la Capitaneria di Porto di Pesaro, con L’Ente di Gestione del Parco San Bartolo e con il Comune di Gabicce Mare, per la valutazione e la risoluzione del problema delle cosiddette “Piscine” (zone di mare sotto Fiorenzuola di Focara, protette da scogliere) dove, fino a qualche anno fa, numerose piccole imbarcazioni con bambini e anziani, trascorrevano qualche ora in tranquillità, protetti dal moto ondoso dei mega yacht ma che, da due anni a questa parte, ne viene impedito l’accesso – conclude –.Insomma, è stato, senza dubbio, un incontro/ascolto veramente positivo che ci permesso di avere una visione a 360’ delle varie problematiche che ci sono state rappresentate e che ci consentirà di pianificare una proficua collaborazione per la loro risoluzione“.