Indietro
menu
Droga e prostituzione

Sicurezza urbana: le richieste di Renzi per Rimini Sud

In foto: il sottopasso di via Assisi a Miramare
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 5 giu 2021 14:50 ~ ultimo agg. 14:53
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Anche alla luce di diversi episodi registrati dalle cronache recenti, il consigliere Gioenzo Renzi di Fratelli d’Italia ribadisce i problemi di sicurezza pubblica di  Rimini Sud, Miramare, Rivazzurra, Marebello, Bellariva. Renzi riepiloga le richieste avanzate anche con una interrogazione in Consiglio Comunale.


Il “vademecum” di Renzi:

Per contrastare e sradicare questo degrado urbano, giovedì sera, con l’interrogazione consigliare al Sindaco, ho chiesto:

  1. la convocazione urgente del Comitato per l’Ordine Pubblico e la Sicurezza per affrontare l’aggravarsi della situazione dell’ordine pubblico a Rimini Sud, per tutelare la sicurezza dei cittadini e turisti, con l’impiego della Polizia Locale e delle Forze dell’Ordine;

  2. il presidio del territorio, il controllo continuo e coordinato inter-forze (Polizia Locale, Polizia di Stato, Carabinieri ,Guardia di Finanza) “sulle strutture ricettive compiacenti che favoriscono la presenza di soggetti pericolosi o irregolari”, sui cambi di proprietà e delle gestioni, sui requisiti soggettivi dei gestori ed oggettivi delle strutture.

Nei casi reiterati (es.Via Faenza ) di violazione delle Leggi e dell’Ordine Pubblico, se non è sufficiente la chiusura temporanea delle attività, sarebbe necessaria la revoca definitiva delle licenze;

  1. Il controllo inter-forze dei numerosi “residence”, spesso “casa e lavoro” degli spacciatori e delle prostitute, di solito non residenti, da allontanare con “il foglio di via”;

  2. Una efficace e straordinaria lotta allo spaccio della droga in tutta Rimini Sud, da Bellariva a Miramare, con l’impiego delle unità cinofile (attivate dall’Amministrazione Comunale 4 anni dopo la mia richiesta del 2014) e,ripeto, creando un Nucleo Antidroga della Polizia Locale, come avevo proposto contro l’abusivismo commerciale;

  3. L’installazione della video sorveglianza a Rimini Sud per individuare e contrastare gli spacciatori di droga e i malavitosi, in particolare nei sottopassi di Via Assisi e Via Bergamo che incutono timore;

  4. Contrastare la prostituzione su Via Regina Margherita, con tutti gli interventi possibili, visto il vuoto legislativo, per eliminare questo degrado su aree pubbliche sotto gli occhi di tutti (turisti compresi);

  5. Non permettere il trasferimento dei profughi in quegli alberghi della zona turistica, come paventato in via Faenza e via Viareggio, a scapito della riqualificazione del turismo in generale e dell’ospitalità.

  6. Bloccare la progressiva sostituzione etnica dei negozi, gestiti da extra comunitari con una offerta commerciale di basso livello, di qualità dei prodotti e dei servizi. Promuovere la identità commerciale con provvedimenti concreti quali il rispetto del Regolamento comunale per la valorizzazione commerciale, il decoro, i controlli della Polizia Locale, la riduzione delle tasse, la salvaguardia della qualità e della legalità;

  7. Per la rinascita di Rimini sud, oltre a ristabilire l’ordine pubblico e la sicurezza, occorrono gli interventi di riqualificazione urbana dei lungomari, dei viali della marina, delle Colonie degradate, la “Novarese” con il Polo della Salute e del Benessere, la”Murri”, non più un rudere abbandonato che copre quasi 1 km.di spiaggia, un ostacolo, ma un generatore per lo sviluppo.

Notizie correlate
di Redazione