Indietro
domenica 20 giugno 2021
menu
A Misano World Circuit

Sale l'adrenalina per il Pirelli Made in Italy Emilia-Romagna Round

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 9 giu 2021 16:49 ~ ultimo agg. 17:27
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si preannuncia un grande spettacolo nel weekend al Pirelli Made in Italy Emilia-Romagna Round. Dopo la pausa forzata dello scorso anno torna il mondiale delle derivate di serie nell’unico circuito italiano ad ospitare quest’anno il MOTUL FIM Superbike World Championship.

La notizia di ieri sulla deroga a 5.000 posti al giorno ha acceso l’interesse e sono già quasi duemila i biglietti venduti online. Sulla piattaforma TicketOne e sul sito misanocircuit.com sono disponibili tutte le procedure di accesso in piena sicurezza alle tribune del Marco Simoncelli.

“A Misano mi sento come a casa mia”. Le parole di Jonathan Rea, padrone della Superbike negli ultimi anni, rendono l’idea dell’attesa con la quale team e piloti attendono il Pirelli Made in Italy Emilia-Romagna Round.

Lo scorso anno la pandemia bloccò la possibilità di gareggiare nella Riders’ Land, il rientro di quest’anno coincide con il 30° anniversario dalla prima gara mondiale al Simoncelli per le derivate di serie.

Per la Kawasaki nel weekend c’è un appuntamento con la storia: in caso di podio sarebbe il 350° nelle derivate di serie, all’inseguimento dei 365 di Ducati, che a Misano ha festeggiato ben 30 vittorie.

Fari puntati ovviamente anche sul WorldSSP dove s’accenderà ancora la sfida fra Steven Odendaal e Dominique Aegerter con la grande attesa che circonda il sammarinese Luca Bernardi una delle grandi sorprese del 2021. Due wildcard: il riminese Massimo Roccoli (110 gare nel WorldSSP) e Roberto Mercandelli.

E poi la Supersport 300, che per quanto riguarda lo spettacolo non delude mai. Tom Booth-Amos, vincitore ad Aragon, dovrà difendersi da altri 42 piloti in pista. In bocca al lupo ad Alessandro Zanca, 17enne pilota riminese.

In pista a Misano anche la tanto attesa Yamaha R3 Blu Cru European Cup 2021, col primo round che vedrà impegnati 27 piloti che si sfideranno per diventare il primo vincitore nella storia di questa competizione. Saranno in pista piloti di età compresa tra i 12 e i 20 anni che muoveranno così i primi passi nelle competizioni motociclistiche a livello internazionale.