Indietro
menu
la sindaca lo ringrazia

Record del mondo agli Italian Roller Games di Gianmarco Savi, atleta della Felix Fiorenzuola

In foto: l'atleta Gianmarco Savi
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 14 giu 2021 17:57 ~ ultimo agg. 15 giu 10:42
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La Sindaca di Riccione ringrazia l’atleta per il primato stabilito a Riccione: “il tuo record del mondo ha fatto saltare con te tutta Riccione. Orgogliosa di ospitare gli Italian Roller Games”

“Grazie Gianmarco hai fatto saltare insieme a te tutti noi! E tutta la città di Riccione. Grazie Gianmarco per aver stabilito il record mondiale qui da noi a Riccione”. Il sindaco di Riccione, Renata Tosi ha salutato con queste parole il record del mondo stabilito da Gianmarco Savi, atleta della Felix Fiorenzuola, durante gli Italian Roller Games 2021, il maxi evento organizzato dalla Federazione Italiana Sport Rotellistici che comprende i Campionati Italiani di tutte le discipline affiliate in unico luogo. Gianmarco Savi, ha stabilito il nuovo record mondiale di free jump e a caldo ha commentato: “Ancora non so come abbia fatto, ma stamattina mi sentivo bene. E quando è stata fissata l’altezza a un metro e 65, ho spento la testa e ho saltato”.

“Sono orgogliosa e felice che oggi la città di Riccione sia stata teatro di un’impresa sportiva di livello mondiale – ha detto il sindaco Tosi – è tra i regali più belli che gli Italian Roller Games 2021 abbiano fatto alla Riviera. Lo sport ha tutti gli elementi per essere il grande ambasciatore della Romagna e sono molto contenta che anche la Regione Emilia Romagna abbia affiancato Riccione, come Comune capofila, in queste Olimpiadi rotellistiche. Passione, sana competizione, allenamento impegnativo, duro lavoro che poi porta a soddisfazioni enormi, ma anche voglia di divertirsi e far divertire, la bellezza dello stare insieme tra giovani e meno giovani, atleti e appassionati, sono elementi propri dello sport, ma sono anche gli stessi su cui anno dopo anno è cresciuto il brand Riccione. La Perla Verde e tutti i riccionesi hanno successo perché credono nelle cose che fanno con passione, con duro lavoro, voglia di divertirsi e magari alla fine arriva anche qualche record del mondo. Grazie ancora Gianmarco”.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
di Redazione