Indietro
mercoledì 16 giugno 2021
menu
Pallanuoto Pol. Riccione

L'U14 Pol. Riccione, "beffata" dal regolamento, si rifà vincendo la semifinale per il 5° posto regionale

In foto: L'Under 14 della Polisportiva Riccione
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 3 giu 2021 14:02 ~ ultimo agg. 14:07
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Domenica 30 maggio a Faenza si sono svolte le semifinali regionali del campionato di pallanuoto Under 14, prima giornata della fase finale che si concluderà domenica 13 giugno a Bologna.

A sorpresa quest’anno è stato messo in atto un nuovo sistema di incrocio fra gironi: non si sono scontrate come da tradizione prime e seconde dei vari gironi, ma le prime e le seconde tra loro. La Polisportiva Riccione, avendo chiuso i concentramenti di qualificazione prima a pari merito con la Rari Nantes Bologna, ma con un gol in meno e dunque con la differenza reti peggiore, con grande rammarico non ha avuto accesso al gruppo “Elite” ed è stata esclusa dalla lotta per i primi posti. L’obiettivo per i giovani riccionesi si è ridotto dunque alla ricerca del 5° posto regionale su 16 squadre.

Domenica a Faenza i ragazzi dell’Under14 riccionese si sono giocati la prima sfida per il 5° posto contro la
formazione femminile Under16 della Rari Nantes: Riccione subito avanti e mai ripresa dalle ragazze bolognesi (15-3 il finale).

“Qualcuno potrebbe dire che contro le ragazze è più facile, ma l’esperienza di campionati giovanili misti ci ha insegnato che se esiste una partita complicata da affrontare è quella contro una squadra femminile – spiega l’allenatore Maurizio Montanari -. Abbiamo trovato davanti una formazione molto organizzata, aggressiva e determinata, guidata dall’allenatrice Valeria (non per niente le avversarie sono arrivate seconde dietro corazzata President nel girone 4) a cui vanno tutti i nostri complimenti. Le sue ragazze nonostante la frustrazione di una partita in salita con la vittoria che stava sfuggendo, hanno continuato a giocare sempre con grande tecnica. Un peccato, in generale, non aver potuto combattere per le prime posizioni per questo cambio di regolamento. Non che giocarsi il quinto posto regionale sia un obiettivo di poco prestigio, ma considerando le 6 vittorie e una sola sconfitta di misura collezionate nel girone 3, non potersi giocare il podio lascia un po’ di amaro in bocca. Pazienza, i ragazzi continueranno a dare il massimo”.

Domenica 13 giugno l’Under14 della Polisportiva Riccione sarà di nuovo in vasca nella piscina dello Stadio di Bologna: contro Formigine va in scena lo scontro finale per il quinto posto.