Indietro
giovedì 2 dicembre 2021
menu
Campionato Sammarinese

Indelicato è già al lavoro con un personal trainer. "Col Murata sfida appassionante"

In foto: Alessio Indelicato
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 20 giu 2021 16:34 ~ ultimo agg. 22:05
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

“Dopo un 2019 sfortunato caratterizzato da due infortuni come la lesione del crociato prima e del menisco poi, e un 2020 da cancellare per tutti a causa del covid, non vedo l’ora di tornare sul campo”.

Alessio Indelicato, classe 1995 (compie 26 anni a settembre), il nuovo bomber del Murata, da due mesi è al lavoro con un personal trainer di fiducia per farsi trovare pronto all’inizio della preparazione, ai primi di agosto: tre sedute alla settimana di lavoro aerobico, sulla forza e con il pallone.

Alessio Indelicato, perché il Murata?
“Il campionato sammarinese si è alzato di livello e dunque la sfida è appassionante. In secondo luogo, la società ha avuto un approccio che mi è piaciuto: si è dimostrata fortemente interessata al sottoscritto, ha cercato di coinvolgermi in tutte le maniere nel suo progetto e questo mi ha convinto. Tra l’altro il mister Achille Fabbri mi ha seguito e mi conosce e il fatto che mi abbia voluto è uno stimolo in più per me. Avevo altre proposte sia nel campionato sammarinese, sia in Italia: sono certo di aver fatto la scelta migliore”.

L’obiettivo del club qual è?
“Il Murata è reduce da una ottima stagione: è uscito ai quarti di finale playoff. Cercheremo di ripetere quel piazzamento e magari di fare meglio perché ad inizio stagione si parte sempre per migliorarsi”.

Un 2019 tribolato per due infortuni e la stagione scorsa praticamente mai decollata per il covid: solo tre partite. Perché come altri calciatori non è sbarcato sul Titano?
“Ho continuato ad allenarmi per quanto possibile, ma ho preferito fare una scelta diversa. Ho cominciato una attività lavorativa e ho ritenuto di inserirmi al meglio nel nuovo contesto per potere dedicarmi al calcio nella stagione prossima con più certezze. Mi manca da morire la sfida del campo, la competizione”.

Le caratteristiche di Indelicato?
“Svario sull’intero fronte offensivo, attacco lo spazio e cerco di sfruttare al meglio il mio tiro. Pur essendo alto 1,72 ho realizzato qualche gol anche di testa: spero di ripetermi”.