Indietro
menu
Candidato centrodestra

Elezioni. Barboni (FI) fa il punto: Paesani, Indino e gli altri nomi in campo

In foto: il senatore Barboni
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 11 giu 2021 12:36 ~ ultimo agg. 18:54
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Gianni Indino e Lucio Paesani. Alessandro Ravaglioli, in caso la scelta virasse sui politici, ma anche Renzi e Marcello. Senza dimenticare l’imprenditore Bonfiglio Mariotti e alcuni civici su cui si sta muovendo la Lega. La coalizione di centrodestra sta ancora lavorando alla ricerca del candidato sindaco per le amministrative che si svolgeranno presumibilmente nella prima domenica di ottobre. Il senatore di Forza Italia Antonio Barboni conferma i nomi e spiega a Tempo Reale (Icaro) che ci potrebbero volere ancora una decina di giorni per la scelta. Intanto mercoledì ha accompagnato Lucio Paesani, ideatore della lista Noi amiamo Rimini, in Senato per incontrare l’onorevole Gasparri che si occupa della partita delle amministrative per Forza Italia. “Rimini è contendibile” evidenzia Barboni citando anche alcuni sondaggi nei quali la lista di Paesani è data tra il 6 e l’8%. “Con lui nella coalizione si può vincere”. Del presidente della Confcommercio Gianni Indino, il senatore dice che “potrebbe essere il Guazzaloca di Rimini”. Però tra Indino e Paesani non intercorrono buoni rapporti? “Se il candidato fosse Indino – ipotizza Barboni – per Lucio ci sono due possibilità: se il problema è personale, allora corre da solo anche al ballottaggio per arrivare ad avere al massimo due o tre consiglieri. E non mi sembra un grande risultato. Altrimenti si ragiona insieme per trovare una soluzione e dare un senso anche al grande sforzo che sta facendo.
Se non si trovasse il candidato civico che unisce e dà quel “qualcosa in più”? “Allora si valuterebbe ad un nome politico – risponde Barboni – e ci sono tanti che potrebbero essere in grado: su Alessandro Ravaglioli mi sono già speso, è una persona capacissima e potrebbe essere un ottimo candidato. Così come Gioenzo Renzi o Nicola Marcello. Su Filippo Zilli ho invece qualche dubbio perché credo che sia l’unico nome su cui il centrodestra può investire per i prossimi 20 anni e non lo brucerei. Può essere già da oggi il candidato sindaco del 2031.
Quanto sarà presa la decisione? “Morrone (ndr. Segretario Lega Romagna) ha chiesto ulteriore tempo perché sta sondando altre persone che al momento neppure noi sappiamo – rivela il senatore – La prossima settimana ci vedremo e faremo tutte le valutazioni e poi le gireremo al tavolo nazionale che prenderà la decisione.” Ma senza fretta, ormai. “C’è anche un po’ di strategia – spiega Barboni – perché non vorremmo decidere noi, per far così decidere prima anche il centrosinistra dove invece è in corso una guerra di persone e non di programmi, mi sembra”.