Indietro
menu
contro i pregiudizi

Da Roma a Rimini in tandem con i ragazzi di Esplora: “Two l'è mej che one”

In foto: presentazione "two l'è mej che one"
di Lucia Renati   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
mar 29 giu 2021 13:14 ~ ultimo agg. 19:28
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Da Roma a Rimini in tandem. È la nuova impresa con la quale si misureranno l’associazione Esplora e i suoi ragazzi in un’iniziativa che unisce sport, inclusione sociale e gastronomia. L’iniziativa si chiama “Two l’è mej che one”: una pedalata in tandem di quasi 400 km, in quattro tappe, e quattro regioni dal 9 al 12 luglio. Si parte da Roma e si arriva a Rimini.

“Roma -Marmore – Spoleto – Gubbio e Rimini. Spiega uno dei promotori dell’impresa, Matteo Cevoli –  sarà una bella pedalata di quasi 400 km, cinque accompagnatori e cinque ragazzi con lieve disabilità cognitiva pronti a vivere un’avventura indimenticabile”.“Un’iniziativa che coniuga sport, solidarietà e gastronomia – aggiunge Davide Ugolini, altro promotore – perché lungo il nostro viaggio ci porteremo i nostri prodotti locali romagnoli con i quali ci rifocilleremo quando avremo concluso ogni giornata. Piadina, squacquerone, sangiovese, ci accompagneranno nelle quattro regioni che ci ospiteranno e dove ci accamperemo per la notte.

L’iniziativa si chiama “Two l’è mej che one”, tradotto: “due è meglio di uno”, per pedalare certo, ma anche per non sentirsi mai soli. I ragazzi con disabilità cognitiva diventano testimoni contro il pregiudizio e, come c’è scritto sulle magliette dell’ennesima impresa: nulla si sa, tutto s’immagina, come diceva Fellini, ma poi si fa, aggiungono quelli dell’associazione Esplora. “Con la disabilità cognitiva si può convivere e il messaggio che porteremo insieme ai nostri ragazzi è che si può fare tutto, i limiti li possiamo lasciare a casa. Non vediamo l’ora di partire”.

IL PROGETTO: 

Il progetto messo in piedi da due riminesi, Davide Ugolini e Mattia Cevoli, con l’obiettivo di dimostrare che insieme tutto è possibile e che la diversità non è un ostacolo, ma un valore. Davide Ugolini e Mattia Cevoli assieme all’Associazione Esplora, con il patrocinio del Comune di Rimini, porteranno la Romagna nei borghi piu belli d’italia in sella a tandem per vivere assieme una avventura straordinaria. Da Roma a Rimini una carovana eccezionale, che consentirà di far vivere ai ragazzi un’esperienza unica e che allo stesso tempo sarà l’occasione per promuovere il territorio e due delle sue vocazioni: il buon cibo e la straordinaria capacità di accoglienza e di valorizzare le relazioni. Tutto questo attraverso lo sport, vero strumento di educazione e di socializzazione: sul tandem si vive a stretto contatto con l’altro e si deve collaborare, questo stimola a riconoscere potenzialità relazionali sconosciute. Si partirà da Roma venerdì 9 luglio in sella a tandem per un tour che in quattro giorni attraverserà quattro regioni con arrivo finale Rimini in piazzale Kennedy domenica 12. Si darà vita ad una carovana che raccoglierà lungo il percorso ragazzi di diverse associazioni sportivo/culturali che si uniranno alla pedalata creando un gruppo sempre più numeroso. Nel viaggio la carovana sarà seguiti da pulmini/macchine che trasporteranno mangiare, bere, vestiario e tutto il necessario per accamparsi durante la notte. Il progetto prevede soste notturne alle Marmore, Spoleto e Gubbio dove in accordo con i Comuni ospitanti sarà allestito un campo tendato per potersi cambiare, cenare e riposarsi. In questo campo si preparerà una cena anche per le autorità locali a base di prodotti tipici romagnoli. L’iniziativa servirà anche a raccogliere fondi per l’acquisto di una bicicletta per i ragazzi dell’associazione Esplora.

Le tappe
Roma-Marmore 100 km 1257 d+
Marmore-Sant’Anatolia 30 km ciclabile del nera
Sant’Anatolia-Spoleto 20 km ciclabile (ex ferrovia spoleto-norcia)
Spoleto-Foligno 30 km ciclabile Spoleto-Assisi
Foligno-Assisi 20 km ciclabile Spoleto-Assisi
Assisi-Gubbio 46 km 1160 d+
Gubbio-Fano 79 km 223 d+
Fano-Misano world circuit 39 km
Misano world circuit-Rimini 18 km lungomare ciclabile

L’associazione Esplora
Nel marzo 2009 Fiorenzo Fantini, Stefano Sarti e Massimiliano Manduchi costituiscono l’Associazione Esplora (Associazione sportiva dilettantistica e culturale e Associazione di Promozione Sociale). In collaborazione con i Servizi Sociali e alcune famiglie, avviano, sul territorio riminese, progetti di sport e tempo libero, pensati con un’attenzione e cura particolare a ragazzi con disabilità.
Oggi sono circa 200 i ragazzi con disabilità di tipo intellettivo-relazionale nel territorio di Rimini che fanno parte dell’associazione “Esplora” in maniera attiva e che partecipano, secondo le proprie attitudini, desideri e passioni, alle attività e ai corsi che vengono proposti. Collaborano con Esplora numerosi professionisti che conducono in base alle loro competenze ed in sinergia tra loro, i vari corsi attivi durante tutto l’anno. Sognare, progettare e realizzare “avventure” sportive è una caratteristica dell’Asd Esplora: non a caso sul logo compare la scritta DRD4-7r che indica il gene caratteristico degli avventurieri, dei viaggiatori, dei sognatori. Da anni compiono imprese ma la bellezza e la ricchezza di questa nuova sfida sarà il fatto di condividere con nuovi amici, le loro realtà, le loro storie, le loro competenze e le loro personalità.

 

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
di Redazione