Indietro
sabato 31 luglio 2021
menu
Allo Stadio del Nuoto

Alba e Agostina si ritrovano dopo 60 anni al corso Acqua d'Argento

In foto: Agostina, l'istruttore Crociani e Alba
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 28 giu 2021 13:36
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ci si può perdere di vista per 60 lunghi anni e poi ritrovarsi come d’incanto nell’acqua dello Stadio del Nuoto di Riccione? Ebbene sì. Al corso di acquagym Acqua d’argento organizzato dalla Polisportiva Riccione è successo anche questo. Un esempio di come l’attività in acqua a tutte le età non porta solamente benessere fisico, ma è anche una grande occasione di socialità e di incontro.

Alba Tonini (classe ’47) e Agostina Conti (classe ’48), le cui famiglie erano vicine di casa a Misano nell’immediato dopoguerra, sono praticamente cresciute insieme: “I nostri genitori erano contadini e i nostri terreni erano confinanti. Così giocavamo sempre insieme, abbiamo frequentato la stessa classe a scuola, eravamo amiche per la pelle. Poi nel 1962 ci siamo separate perché ci trasferimmo con le famiglie (Alba a Spontricciolo, Agostina a Misano Monte) e da allora non ci eravamo mai più viste, ma tanto pensate”.

Finché il corso Acqua d’argento tenuto dall’istruttore Stefano Crociani non ha fatto questo piccolo miracolo: “Ci siamo riconosciute prima dalla camminata e poi dalla voce, è stato veramente emozionante quando all’appello del corso ognuna di noi ha pronunciato il suo nome. Da quel momento abbiamo capito di esserci finalmente ritrovate dopo 60 anni. È stato bellissimo e ora cercheremo di non perderci di nuovo”.

Non solo attività fisica dunque, ma i corsi per la terza età organizzati dalla Polisportiva Riccione rivestono anche una grande importanza a livello sociale. Tenuti da operatori specializzati in continua formazione, i corsi vogliono offrire una occasione di socialità e rappresentano nel contempo una possibilità di migliorare il proprio benessere fisico e psicologico a contatto con l’elemento acqua. E poi chissà, può sempre capitare una bellissima sorpresa come quella successa ad Alba e Agostina.

Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.