Indietro
domenica 13 giugno 2021
menu
PLAY OFF SERIE B OLDWILDWEST

RivieraBanca vince anche gara2 con la Ferraroni (88-62), il dopogara

di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 18 mag 2021 23:07 ~ ultimo agg. 19 mag 13:17
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

RivieraBanca Basket Rimini sfrutta appieno il fattore campo e vince anche gara2 dei quarti di finale dei play off di Serie B con la Ferraroni Juvi Cremona 1952 (88-62 il finale, vedi notizia) portandosi sul 2-0 nella serie, che ora si trasferirà a Cremona per gara3 (in calendario venerdì alle 20:00) e l’eventuale gara4 (domenica).

Le dichiarazioni del dopogara.

L’intervista al viceallenatore di RBR, Simone Brugè, che ha guidato la squadra vista l’assenza di coach Massimo Bernardi (mercoledì per lui tampone di controllo).

“Come esordio è andato molto bene, per uno giovane come me alla prima esperienza in una piazza importante, oltre ad essere la mia città, l’ho sentita tanto – attacca Brugè -. I ragazzi insieme a tutto lo staff tecnico e la dirigenza mi hanno messo subito a mio agio e questo vuol dire tanto, ringrazio soprattutto Coach Bernardi mi è stato molto vicino quest’oggi nel preparare la partita. Complimenti ai ragazzi perché hanno giocato come l’avevamo preparata seguendo il piano partita già da settimana scorsa per Gara1 così come fatto dal Coach. Bisogna ringraziare anche i tifosi che sono stati veramente calorosi fuori dal palazzetto, complimenti a loro.”

La differenza fondamentale rispetto a Gara1 è stata la maggiore efficacia in attacco?
“Sicuramente la difesa in Gara1 era andata bene, quando prepari Gara2 ti concentri quello che è andato peggio ovvero i 55 punti realizzati in casa. Abbiamo lavorato su quello ed abbiamo analizzato Gara1 in maniera precisa, le cose da migliorare ed i vantaggi che potevamo ottenere: direi che il risultato c’è stato. In difesa abbiamo concesso 62 punti ad una squadra con ottimi elementi come Bona che ha chiuso con due punti e Toure con cinque. Ci sono come sempre margini di miglioramento, adesso godiamoci questa vittoria ma da domani concentratissimi per preparare al meglio Gara3.”

Venerdì il primo match point per chiudere la serie. Cosa potrà cambiare in Gara3?
“Dobbiamo rimanere quelli di oggi, magari perfezionare qualche aspetto su cui si può migliorare però questo è il gioco che dobbiamo proporre. Dobbiamo concedere meno a rimbalzo ed in post basso, però il gioco che dobbiamo esprimere è questo: oggi sono stati tutti straordinari, non posso fare un nome. Tutti hanno dato il 120% e se la sono veramente meritata.”

L’intervista all’allenatore della Ferraroni Juvi Cremona 1952, Alessandro Crotti.

L’intervista all’ala di RBR Nicholas Crow, top scorer dell’incontro con 19 punti.

Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.