Indietro
menu
mercoledì 12 maggio

Don Quintino e l'eremo di Sant'Alberico su Tv2000

In foto: Don Quintino insieme al vescovo
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 11 mag 2021 11:55
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si accendono i riflettori di TV2000 sulla figura del Servo di Dio  Don Quintino Sicuro , che fu Sacerdote ed Eremita a Sant’Alberico di Balze di Verghereto. Una troupe dell’emittente nazionale ha fatto vista nei giorni scorsi alla città natale di don Quintino. Una figura conosciuta e stimata dai cittadini e dai sacerdoti del sarsinate, del cesenate e del riminese, già al tempo del vescovo Bianchieri. Il servizio sarà mandato in onda domani, mercoledì 12 maggio, alle 10,15  dopo l’udienza di Papa Francesco. Una bella opportunità per approfondire o conoscere la figura del sacerdote, la cui storia di fede viene promossa dalle Associazioni degli “Amici di Don Quintino” di Sarsina e di Melissano.

Brevi cenni di vita dal sito Santi e Beati

Nacque a Melissano, in provincia di Lecce, il 29 maggio 1920, quinto di cinque figli, da una famiglia di modesti agricoltori. All’età di 12 anni aveva espresso il desiderio di farsi frate, ma non era riuscito a superare l’esame di ammissione; così aveva deciso di frequentare l’Istituto Tecnico Industriale di Gallipoli. Nel ’39 s’era quindi arruolato nella Guardia di Finanza. Poco alla volta aveva compreso che la sua strada era un’altra e, a 27 anni, lasciò la divisa di vicebrigadiere per entrare nel convento dei Frati Minori di Ascoli Piceno. Vi restò due anni. Nell’autunno del ’49 giunse all’eremo di San Francesco presso Montegallo, sentendosi chiamato da Dio alla vita eremitica. Da Montegallo, quattro anni dopo, si trasferì sul monte Fumaiolo, prendendo in custodia l’eremo di S. Alberico. È morto il 26 dicembre 1968.

Notizie correlate
di Redazione