Indietro
menu
Novità in consiglio

Cittadella della Sicurezza alla Caserma: l'iter prosegue

In foto: la Caserma Giulio Cesare di Rimini
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 21 mag 2021 10:58 ~ ultimo agg. 17:57
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Novità in consiglio comunale sulla Cittadella della Sicurezza nella ex Caserma Giulio Cesare. A darne notizia, l’assessore alla sicurezza Jamil Sadegholvaad in risposta ad una interrogazione del consigliere di Fratelli d’Italia Nicola Marcello che, già nel 2019, aveva indicato l’area come la più idonea nonostante l’amministrazione puntasse ancora allo stabile di via Ugo Bassi.
Una volta retrocessa la struttura, l’agenzia del demanio attiverà un concorso di progettazione sulla piattaforma dell’ordine degli architetti avvalendosi anche degli uffici del comune – ha detto l’assessore – questo consentirà di avere un livello di progettazione avanzato esteso anche agli aspetti statici e impiantistici.” Guardia di Finanza e ufficio tecnico della Polizia di Stato di Milano hanno già sottoposto il “quadro esigenziale” all’agenzia del demanio. “Anche la Prefettura di Rimini – ha aggiunto Sadegholvaad – ha formalizzato l’interesse alla realizzazione della propria sede istituzionale nell’area in oggetto.” Tutti questi aspetti confluiranno poi in un masterplan concordato fra tutti i futuri fruitori della Cittadella che servirà anche per definire la suddivisione degli spazi. La ex Caserma si estende su 70mila metri quadrati e si affaccia sulla via Flaminia. Sui tempi di realizzazione potrebbe incidere la decisione di utilizzare proprio quegli spazi per l’Adunata Nazionale degli Alpini prevista nel 2022. “Le cose potrebbero quindi rimanere ferme fino a quella data a meno che si imponga al demanio di procedere ugualmente alla progettazione. Questo potrebbe permettere di accelerare un po’” ha concluso l’assessore.