Indietro
menu
Verso il voto

Azione risponde al M5S: servono buoni amministratori non improvvisazioni

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 11 mag 2021 17:04
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Rimini in Azione, che siede nella coalizione di centrosinistra sia a Rimini che a Cattolica, risponde alle dichiarazioni dei parlamentari del M5S, Marco Croatti e Giulia Sarti (vedi notizia), che chiedono “un candidato della società” e non “funzionari di partito”. “La differenza – si legge nella nota firmata dal referente provinciale Roberto Biondi – non la fa “l’essere un civico o un politico”, ma “l’essere una persona
competente con una visione chiara e riformista della città”. Rimini in questi anni è stata complessivamente ben amministrata
– prosegue – e riteniamo sia necessario continuare nella direzione intrapresa dall’amministrazione uscente, che ha il diritto e dovere di occuparsi della città fino all’ultimo giorno, sia perché la pandemia ci ha colpito gravemente minando la coesione sociale della nostra comunità e il nostro tessuto economico, sia perché un bravo amministratore deve avere fino all’ultimo lo stimolo a migliorare Rimini in tutti i suoi aspetti. Una Rimini trasformata positivamente in questi anni della quale i riminesi si sentono
finalmente orgogliosi”
.
“Una città
– attacca Biondi – che, evidentemente, Croatti e la Sarti, da sempre oppositori dell’amministrazione Gnassi, conoscono poco, forse perché troppo spesso a Roma e poco presenti sul territorio”.

Biondi interviene anche su Cattolicache paga – scrive – cinque anni d’immobilismo e scelte sbagliate, ma siamo certi che i cattolichini ne siano consapevoli e comprenderanno il valore di Franca Foronchi, donna competente e amministratrice esperta, sindaco ideale per rilanciare la città. Azione continua a crescere sul territorio e se a Cattolica sostiene convintamente la coalizione di centrosinistra e Franca Foronchi, dando rappresentanza alla Cattolica liberale, imprenditrice e moderata; a Rimini non assisterà passivamente al tentativo di una certa parte del PD di rovinare quanto fatto di positivo negli ultimi anni, solo per logiche di potere, mettendo a rischio la coalizione di centrosinistra (modello Bonaccini) che bene sta lavorando in Regione” – conclude.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO