Indietro
menu
il quarto in poche settimane

Ancora un hotel teatro di spaccio. Denunciati titolare e gestore

In foto: la polizia davanti all'ingresso dell'hotel
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 5 mag 2021 17:46 ~ ultimo agg. 6 mag 12:12
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ennesimo blitz antidroga, il quarto nelle ultime settimane, della Squadra giudiziaria della polizia Locale, che questa mattina ha fatto visita all’hotel Marinella, situato in viale Faenza a Miramare. Con il supporto della polizia amministrativa, dell’ufficio Pas della polizia di Stato e delle unità cinofile di Rimini e Riccione, gli agenti ha perquisito la struttura da cima a fondo, trovando ancora una volta droga e clandestini.

Tre ospiti, tra cui un egiziano con a carico un decreto di espulsione, sono stati segnalati come assuntori perché trovati in possesso di modiche quantità di hashish ed eroina. Denunciato per detenzione ai fini di spaccio, invece, un marocchino classe ’86, risultato irregolare sul territorio, che in camera nascondeva 22 grammi di hashish. Tracce di droga anche nel seminterrato dell’albergo, dove i cani hanno fiutato e trovato un grammo e mezzo di eroina, oltre al materiale per il confezionamento e al bilancino di precisione.

Il titolare dell’hotel e il gestore, rispettivamente originari di Napoli e Bari ma entrambi residenti a Rimini, sono stati denunciati in concorso per detenzione ai fini di spaccio e per aver destinato i locali della struttura ricettiva al consumo e allo spaccio. Secondo gli investigatori, il gestore avrebbe anche favorito la permanenza illegale di clandestini ospitandoli nell’hotel. Ora il tre stelle rischia la sospensione temporanea della licenza. I due clandestini (l’egiziano e il marocchino), che alloggiavano al Marinella, verranno espulsi.