Indietro
menu
a vergiano

All'ex tiro a volo nasce un parco per gli artisti

In foto: la conferenza stampa di presentazione del progetto
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
gio 13 mag 2021 14:50 ~ ultimo agg. 14 mag 11:05
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Prende vita il 5 giugno il sogno del cantautore Sergio Casabianca e della sua associazione Sorridolibero, con l’inaugurazione del Parco degli Artisti: un centro di aggregazione culturale e sociale, sulle rive del fiume Marecchia, a Vergiano di Rimini, all’ex tiro a volo.

Un’area verde di circa 24mila metri quadrati destinata a diventare un luogo di incontro per tutte le fasce di età, dove troveranno spazio un circolo anziani, i locali per laboratori creativi, un’area sgambamento per cani, una zona dedicata alle attività sportive, gli spazi per prendere il sole, un parco giochi per i bambini e, ovviamente, un’ampia area dedicata agli spettacoli.

L’iniziativa, realizzata grazie alla collaborazione e al supporto dell’amministrazione comunale, ha come obiettivo quello di valorizzare un’area periferica della città. Come? Creando un ambiente adatto sia ai giovani, sia alle famiglie, con una particolare attenzione anche agli anziani, nell’ottica di coinvolgere la comunità con eventi che valorizzino il patrimonio naturale della città e il talento dei suoi artisti.

Gli spettacoli, che vedranno la direzione artistica di Sergio Casabianca e la collaborazione con l’associazione Rimini Classica e Lele Guerra, spazieranno dai concerti al teatro in tutte le sue forme: cabaret, monologhi e spettacoli di danza. Non mancheranno inoltre i reading di poesie e le esposizioni di quadri, per dare spazio alla cultura in tutte le sue declinazioni. Ci sarà inoltre anche la onlus Una Goccia per il Mondo, che da oltre venti anni opera sia sul nostro territorio che su quello internazionale con progetti di volontariato a favore delle persone in difficoltà, e sarà presente nel Parco degli Artisti con i propri uffici, iniziative e volontari.

Il palinsesto della rassegna estiva è ricco di eventi e grandi nomi, che si alterneranno sul palco per tutti i fine settimana da giugno a settembre. Si inizierà il 5 giugno con l’omaggio a Lucio Battisti di Sergio Casabianca e le Gocce, che vedrà la partecipazione di Dino Gnassi con la sua big band, e il 6 giugno con il concerto di Fabio Concato organizzato con Rimini Classica.

Il calendario di dettaglio è ancora in fase di definizione, ma è già stata anticipata la presenza di Paolo Cevoli nel mese di luglio, Platinette con Dino Gnassi e il Quartetto EoS il 9 luglio, Ivano Marescotti il 15 luglio e Roberto Mercadini il 2 settembre con uno spettacolo che parla della nostra Romagna. Sempre nel mese di settembre sarà riprogrammato “Elementi da circo”: lo spettacolo di Sergio Casabianca originariamente previsto al Teatro Galli nel 2020 e rinviato per l’emergenza sanitaria, arricchito dalla presenza di Paolo Migone e Maria Pia Timo. Sul fronte musicale si spazierà dal rock al melodico, dal liscio alle canzoni anni ’70 e ’80, con i concerti di Sergio Casabianca e della sua band, l’Orchestra di Rimini Classica con lo spettacolo “Se stasera siamo qui”, i Nino Rota Ensemble, i Rangzen con un omaggio ai Beatles, i Neri per Caso, Filippo Graziani, i Good Fellas e tanti altri ospiti ancora. Anche la danza troverà ampio spazio: il 25 e 26 giugno si svolgerà Sosteniamo il Talento: Rassegna SDA Danza UISP organizzata in collaborazione con il Comune di Rimini.

Lo spazio dedicato agli spettacoli può attualmente ospitare il pubblico fino a circa 500 posti a sedere, con garanzia di distanziamento secondo i protocolli di sicurezza vigenti, e ci sarà anche un’area Live Green, con altri eventi musicali che accompagneranno l’aperitivo. La permanenza al Parco degli Artisti sarà gustosa in tutti i sensi, grazie alla presenza di Notevolo: un nuovo ristorante che proporrà colazioni, aperitivi, pizza e una cucina sempre attenta nella scelta di materie prime di qualità, e adatta a tutti i palati. All’interno del locale saranno anche realizzati eventi live di musica e teatro.

“Il Parco degli Artisti sarà la prima delle tante ‘arene’ che saranno il cuore della programmazione di spettacoli, concerti, proiezioni cinematografiche della stagione estiva – commentano gli assessori del Comune di Rimini Jamil Sadegholvaad e Giampiero Piscaglia -. Le altre sorgeranno alla Darsena, nella piazza sull’Acqua e nella piazza Francesca da Rimini. Confermata anche la Corte degli Agostiniani. Ma c’è l’idea concreta di portare il cinema all’aperto nei quartieri e nelle periferie, magari in parchi o piccole piazze. Natura, cultura e divertimento sono le linee guida”.

“Si tratterà di una realtà del tutto nuova, uno spazio nel verde in cui potranno incontrarsi persone di tutte di età, all’insegna dell’arte e della condivisione – spiega Sergio Casabianca -. La realizzazione di due aspirazioni che coltivo da anni: la creazione di un circolo anziani, che permetta ai meno giovani di ritrovare entusiasmo e convivialità, e la nascita di un polo ricreativo dove possano esprimersi tutte le forme d’arte: musica, teatro, danza, pittura, poesia, con particolare attenzione a valorizzare i nostri artisti locali”.

Notizie correlate
di Lamberto Abbati   
di Redazione