Indietro
domenica 28 novembre 2021
menu
Nuoto

Tornano allo Stadio del Nuoto di Riccione i Campionati Nazionali AiCS

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 28 apr 2021 14:13 ~ ultimo agg. 14:22
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sarà ancora una volta lo Stadio del Nuoto di Riccione a ospitare i Campionati nazionali di Nuoto dell’Associazione Italiana Cultura Sport, in programma da venerdì 30 aprile a domenica 2 maggio.

Si consolida così il rapporto tra AiCS e la città romagnola, che da anni ospita le gare dell’Associazione. Il tradizionale appuntamento primaverile con il nuoto torna quest’anno con una formula rivista, per adattarsi alle restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria, ma non rinuncerà ad assegnare titoli sportivi in varie discipline, coinvolgendo circa mille tra atleti, accompagnatori e personale tecnico appartenenti a 40 società di nove differenti regioni, e che daranno vita a quasi 400 gare.

Nel weekend, in particolare, si svolgeranno: la Rassegna Nazionale Giovanile (9-13 anni) riservata ai tesserati AICS ed a cui è abbinato il “Trofeo delle Regioni”, una speciale classifica che raggruppa gli atleti per provenienza geografica; e gli Swimming Games Open per le categorie Ragazzi, Juniores ed Assoluti (dai 14 anni in su), aperti agli atleti AICS (“Trofeo Azzurro”) e anche a tutti i tesserati della Federazione Italiana Nuoto: qui il programma prevede gare su varie distanze di stile libero, dorso, rana, farfalla e misti insieme alla spettacolare “Australiana”, la gara sui 50 metri ad eliminazione diretta, che regala sempre numerose emozioni.

Secondo Bruno Molea, Presidente Nazionale AiCS, “in un momento come questo, l’organizzazione dei campionati vuole innanzitutto mandare un messaggio importante: lo sport per tutti c’è, anzi ora più che mai vuole affermare il proprio ruolo nella società, come veicolo di socialità, inclusione e crescita dell’individuo. Dopo la positiva esperienza di Verde Azzurro, lo scorso anno con 4mila partecipanti e quasi 700 gare disputate sempre in Romagna, AiCS ha voluto proseguire su questa strada, pur consapevole delle difficoltà e comunque garantendo ai partecipanti la massima sicurezza”.

Le gare, infatti, si svolgeranno a porte chiuse, e l’ingresso ai campi sarà riservato a tecnici, arbitri ed ufficiali di gara. Il protocollo Covid messo in campo da AiCS e già sperimentato dallo scorso settembre, interesserà tutti i partecipanti e gli ambienti di gara, che saranno opportunamente sanificati: termoscanner e autocertificazione all’ingresso, percorsi dedicati di accesso e uscita, mascherine obbligatorie sempre (eccetto durante le gare).

Le competizioni saranno trasmesse anche in diretta streaming sulla piattaforma ariaTv.tv.

AICS Associazione Italiana Cultura Sport si conferma anche in questo modo un ente impegnato da più di 50 anni nella promozione di attività dilettantistica sportiva a livello nazionale; oggi rappresenta una delle principali associazioni italiane per importanza ed impegno (in ambito sportivo, ma anche culturale, sociale, turistico ed ambientale) con oltre un milione di associati, più di 10mila circoli, 20 Comitati regionali e 120 provinciali dislocati in tutto il Paese.

I Campionati Nazionali di Nuoto sono organizzati dalla Direzione Nazionale AiCS Dipartimento Sport con la collaborazione del Comitato Regionale AiCS Emilia Romagna e del Comitato Provinciale di Rimini. Partner dell’iniziativa sono Allianz e Tir Group.

Per ulteriori informazioni: www.aics.it.

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO