Indietro
menu
L'annuncio 'in contropiede'

Spiaggia aperta già dal 26 aprile. Rimini stringe i tempi per l'ordinanza balneare

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 24 apr 2021 12:28 ~ ultimo agg. 25 apr 08:17
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Prendendo il contropiede amministrazioni e operatori, il ministro al Turismo Garavaglia ha annunciato la possibilità a partire già da lunedì 26 aprile di riaprire gli stabilimenti balneari, con quasi tre settimane di anticipo rispetto alla data (15 maggio) indicata in prima battuta dal Governo. “Al netto delle anomale e confusionarie modalità di comunicazione da parte dell’esecutivo, che troppe volte nelle ultime settimane hanno creato cortocircuiti e confusione che di certo non aiutano operatori, cittadini e amministratori, la spiaggia di Rimini è nelle condizioni di farsi trovare pronta per ripartire quasi nell’immediato. Gli operatori balneari stanno completando i lavori di sistemazione degli stabilimenti, c’è ancora qualche duna di protezione della spiaggia che va rimossa, ma si sta correndo per garantire il prima possibile il servizio a riminesi e ospiti”.

Venerdì il Comune di Rimini ha partecipato a un confronto con l’assessore Corsini e con gli altri Comuni della costa condividendo una linea comune, mentre già martedì prossimo l’assessore Frisoni incontrerà le categorie per una riunione, convocata e fissata da diversi giorni, per definire la nuova ordinanza balneare comunale. “Un’ordinanza che sarà redatta rapidamente – sulla scorta delle linee guida contenute nell’ordinanza regionale trasmessa ieri – per essere così operativi da subito. Anche quest’anno la nostra spiaggia sarà in grado di essere accogliente e attrezzata, in grado di offrire servizi di qualità e in piena sicurezza, così com’è stato nell’estate 2020”, assicura l’assessore Frisoni.

Notizie correlate
di Lamberto Abbati   
di Redazione