Indietro
giovedì 17 giugno 2021
menu
Calcio a 5 A2 Femminile

Sconfitta amara ma indolore per la Virtus, che vola ai playoff contro Perugia

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 27 apr 2021 20:06
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

TB MARMI ATLETICO CHIARAVALLE-FEMMINILE VIRTUS ROMAGNA 1-0

IL TABELLINO
CHIARAVALLE: Grassi, Centola, Giordano, Fattori, Catena, Donati, Scialla, Bussaglia, Nicoletti, Lucchesi, Magnanti, Baldassarri. All.: Molinelli.

VIRTUS: Faccani, Sabetti, Marzo, Cabrera, Mencaccini, Maraldi, Giuva, Cremonesi, Berti, Insinna, Falcioni, Guidi. All.: Imbriani.

ARBITRI: Fabbri di Gubbio, Pioli di Foligno. CRONO: Cini di Perugia.

RETE: 17’ st Bussaglia.

CRONACA E COMMENTO
Sfuma il sogno promozione diretta per la Virtus Romagna, che all’ultima giornata di campionato perde di misura sul difficile campo del Chiaravalle. A questo punto, sia le romagnole che le marchigiane punteranno a conquistare il pass per la Serie A1 attraverso il tortuoso percorso dei playoff, che iniziano domenica 9 maggio e vedranno affrontarsi in gara secca al primo turno Virtus-Perugia e Firenze-Chiaravalle.

Sulla partita contro il Chiaravalle non c’è molto da dire: è stata una sfida estremamente combattuta, giocata con attenzione e un pizzico di tensione da una parte e dall’altra. Le virtussine provano dai primi minuti fino al triplice fischio a vincerla, rischiando negli ultimi minuti il tutto per tutto con Berti nelle vesti di portiere di movimento. Ma non c’è stato nulla da fare.

Come preventivato all’andata anche dalla stessa coach Imbriani, il Chiaravalle ha venduto cara la pelle e ha giocato con grande intensità sin dal fischio d’inizio. Il gol che sblocca l’incontra e regala i tre punti alle padrone di casa arriva solo nei minuti finali, e porta la firma di Bussaglia. Le romagnole provano negli ultimi scampoli di partita a rimettere il match in carreggiata, ma nemmeno la superiorità numerica del giocatore in più di movimento riesce ad aiutare le giocatrici di Imbriani nel loro intento.

La Virtus chiude dunque la regular season di questo campionato di Serie A2 al secondo posto, con la terza sconfitta della propria stagione. Una stagione che resta, però, fantastica, intensa ed emozionante: un’annata che la Virtus ha passato sempre nelle prime due posizioni della classifica, qualificandosi come prima classificata al termine del girone di andata alle Final Eight di Coppa Italia che iniziano questo venerdì. Le virtussine sono state protagoniste di un grandissimo campionato, dove al termine delle 22 partite stagionali figurano come miglior difesa e come miglior secondo attacco, con 44 gol subiti e 80 segnati. Altra statistica che può fare incredibilmente piacere ad Imbriani e allo staff, è il fatto che sono andate in gol tutte le giocatrici di movimento, da capitan Mencaccini – capocannoniera della squadra insieme a Berti con 18 gol – a Francesca Mancarella, che sfortunatamente è la giocatrice con meno minuti giocati a causa del suo grave infortunio al ginocchio.

La Virtus Romagna, con queste basi così importanti e solide, si prepara a vivere le due settimane più importanti e decisive della propria stagione. Inizia tutto questo venerdì, con il primo turno delle Final Eight di Coppa Italia in cui le romagnole affronteranno in gara secca l’Audace Verona: se la Virtus vincerà, la semifinale si giocherà il giorno dopo, mentre la finale è prevista per domenica, ma non andiamo troppo in là con la testa. In campionato, invece, si tornerà in campo domenica 9 maggio per il calcio d’inizio della post season, con il primo turno che – come anticipato – vedrà la Virtus affrontare il Futsal Perugia.

Michelangelo Bachetti
Addetto stampa Femminile Virtus Romagna

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO